Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
25 lug 2022

Vaiano Cremasco, colpisce con due cacciaviti il proprietario della sua ex casa. Denunciato

La lite dopo che l'uomo si era presentato per reclamare alcuni oggetti che sosteneva fossero suoi

25 lug 2022
damniele rescaglio
Cronaca
Sul posto i carabinieri
Sul posto i carabinieri
Sul posto i carabinieri
Sul posto i carabinieri

Vaiano Cremasco /Cremona), 25 luglio 2022 -  Aveva vissuto in quella casa per qualche tempo ed era tornato, dopo che era stata venduta, per riprendersi delle cose che diceva essere sue. Ma quando è arrivato ha trovato il nuovo proprietario insieme ad altri due uomini lì per stabilire alcuni lavori da fare ne è nata una lite, e il vecchio inquilino ha ferito con due cacciaviti il nuovo.

I carabinieri della Stazione di Bagnolo Cremasco hanno denunciato per lesioni personali aggravate e porto abusivo di oggetti atti ad offendere un cittadino straniero di 37 anni, con precedenti di polizia e senza fissa dimora, responsabile di avere aggredito e colpito con due cacciaviti un uomo di 47 anni. Il 23 luglio, poco dopo le 19 la centrale operativa dei Carabinieri di Crema ha inviato le pattuglie di Bagnolo Cremasco e Soncino a Vaiano Cremasco perché, all’interno di un’abitazione, era stata segnalata una lite animata tra quattro persone, una delle quali era stato ferita di striscio al fianco sinistro, alla spalla e alla testa. La pattuglia è arrivata nell’abitazione e ha trovato tre uomini, tra cui il 47enne ferito e sanguinante, che avevano immobilizzato un quarto uomo, il 37enne. I militari hanno identificato tutti i presenti, hanno preso in consegna l’uomo e hanno richiesto l’intervento di un’ambulanza. Poi hanno ricostruito quanto accaduto poco prima e hanno verificato che il 47enne aveva comprato l’abitazione in questione e l’aggressore, che in passato aveva occupato quell’alloggio, si è recato presso la casa per recuperare dei suoi oggetti. Tra il 47enne, che era in casa con due conoscenti per alcuni lavori, e il 37enne è nata una discussione ma dalle parole sono rapidamente passati ai fatti e il cittadino straniero ha improvvisamente estratto dal suo zaino due cacciaviti e li ha usati contro il suo avversario. L’aggressore è stato quindi bloccato e disarmato dagli altri tre uomini che lo hanno tenuto fermo fino all’arrivo dei carabinieri. Per terra sono stati trovati i due cacciaviti, della lunghezza di circa 25 centimetri, che sono stati sequestrati mentre il ferito è stato accompagnato in codice verde all’ospedale maggiore di Cremona. L’aggressore è stato invece accompagnato presso la caserma di Bagnolo Cremasco dove è stato denunciato per lesioni personali aggravate e per porto abusivo di oggetti atti a offendere.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?