Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
18 giu 2022

Il Tar dà ragione a Spino d’Adda: il supermercato si farà

Respinto dai giudici il ricorso di una società contro il cambio di destinazione d’uso per l’area dell’ex Stella

18 giu 2022
p.g.r.
Cronaca
Tar Emilia Romagna
Tar
Tar Emilia Romagna
Tar

Spino d'Adda (Cremona) - Il Tar di Brescia ha respinto il ricorso presentato dalla società Ricam Supermercati per ottenere l’annullamento, previa sospensiva, della delibera del Consiglio comunale datata marzo sul cambio di destinazione d’uso di una zona passata da artigianale a commerciale, dove sorgeva l’ex pasticceria Stella. Dopo la sentenza emessa dai giudici del Tribunale amministrativo regionale, può quindi proseguire l’iter burocratico che porterà all’insediamento in quest’area di un nuovo supermercato.

A dare la notizia è il sindaco Enzo Galbiati: "Respingendo il ricorso, il Tar bresciano ha riconosciuto la piena legittimità del modo di agire del Comune di Spino d’Adda. La pronuncia dei giudici amministrativi dimostra come gli uffici e l’Amministrazione comunale abbiano gestito la pratica in maniera conforme alla legge, utilizzando in modo corretto le norme a disposizione. In questo caso il Tribunale amministrativo ha proceduto velocissimamente e così si è potuta cogliere l’opportunità di dare il via all’insediamento del nuovo supermercato che costituisce un servizio ulteriore per la gente di Spino e che potrà migliorare anche la qualità di vita di chi risiede nel nostro paese. Il cambio di destinazione d’uso dell’area in questione è stato deciso applicando correttamente tutte le nuove leggi e predisponendo gli atti in modo ineccepibile: velocità e correttezza sono le caratteristiche riconosciute dai giudici".

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?