L'Ospedale maggiore di Cremona
L'Ospedale maggiore di Cremona

Cremona, 11 settembre 2018 - In manette per furto un pregiudicato di 26 anni, nato a Cremona, che da qualche giorno si aggirava all'interno dell'ospedale Maggiore di Cremona, rubando dagli uffici alcuni oggetti tra cui un computer. I carabinieri hanno arrestato il 26enne, di fatto senza fissa dimora, ieri mattina cogliendolo in flagranza per il reato di furto aggravato: poco prima, attorno alle 10.40, aveva rubato dagli uffici del reparto di fisioterapia un personal computer portatile di proprietà dell'Asl di Cremona. I militari sono riusciti anche a ritrovare la refurtiva sotto un'autovettura parcheggiata poco lontana dall'ospedale. Il computer, di ingente valore in quanto contenenti applicativi software specifici per l'avvio e la programmazione delle attrezzature necessarie per la riabilitazione specialistica dei degenti, è stato poi restituito al reparto di fisioterapia.

Dopo alcuni accertamenti, i carabinieri di Cremona hanno ritenuto il 26enne responsabile anche di un altro furto avvenuto il 9 settembre sempre all'ospedale Maggiore dove aveva forzato un armadietto di un dipendente e sottratto il portafoglio. Era, in quel caso, poi riuscito a darsi alla fuga. L'arrestato è ora trattenuto nelle camere di sicurezza della caserma ''S. Lucia'' in attesa del processo, in programma questa mattina, che si svolgerà per direttissima.