Opera (Milano), 19 aprile 2017 - Ancora crolli dal ponte ciclopedonale che scavalca la Ss 412 della Valtidone, chiusa una corsia di marcia. Sul posto è intervenuta rapidamente la polizia locale che ha bloccato il traffico. Il sindaco Ettore Fusco, stanco di attendere interventi e preoccupato per l’incolumità degli automobilisti, ha presentato un esposto contro la Città Metropolitana poche ore fa.

Il ponte, non accessibile dopo il primo cedimento di una rampa a maggio del 2014, resta pericoloso per le auto che vi transitano sotto.  “Sono caduti tre ponti in Italia nel giro di pochi mesi, cosa aspettano a intervenire anche a Opera - attacca il sindaco Fusco -.  Sono crollate prima le rampe di accesso al ponte, poi sono caduti i calcinacci dalla passerella: abbiamo anche chiesto la chiusura della strada e i lavori urgenti. Questa mattina nuovamente abbiamo ricevuto segnalazioni di crolli di rivestimenti del ponte e siamo dovuti intervenire in emergenza. Ora basta, sono anni che viviamo in emergenza”. E’ probabile che questa volta i vigili del fuoco chiedano la rimozione immediata dell’arcata del ponte. E non si esclude una chiusura totale della Valtidone. Ma si attende il completamento delle verifiche strutturali. Per l’ennesima volta.