Gaggiano (Milano), 24 aprile 2017 - Incendio nel deposito dei mezzi della Sasom di Gaggiano, la società a capitale pubblico che si occupa della raccolta differenziata e del trasporto di rifiuti in una dozzina di Comuni dell'hinterland. Sulla natura del rogo indagano i carabinieri, ma un lucchetto tranciato su una finestra sul retro della struttura e delle taniche di benzina presenti nel deposoto andato a fuoco, fanno propendere  gli investigatori verso la tesi dell'incendio doloso.

Dalle prime ricostruzioni tutto è avvenuto nella notte: per cause ancora da accertare è andato a fuoco il deposito che ospita i mezzi utilizzati per raccogliere i rifiuti in via Leonardo da Vinci. Quattordici i mezzi fuori uso: alcuni sono stati distrutti dalle fiamme, altri solo danneggiati.  Dalle prime stime si tratta di danni per un valore superiore al milione di euro. Intanto, disagi nella raccolta si sono verificati in tutti i Comuni di competenza della Sasom: "E' un danno enorme - ha commentato il sindaco di Gaggiano Sergio Perfetti che ha circa il 20% del capitale sociale - la direzione dovrà affrontare questa emergenza con i doppi turni".