Bresso (Milano), 15 aprile 2017 – Per qualche giorno non ci saranno lavori ai sottoservizi lungo l’intera via Vittorio Veneto: in queste festività pasquali non sono, infatti, previsti cantieri in prossimità degli incroci e la viabilità, dalla zona sud a quella nord, di questa centrale arteria bressese non sarà interrotta in alcun settore stradale. Ma la “tregua” durerà poco, in quanto già da martedì 18 aprile scatterà una nuova fase degli interventi nel sottosuolo bressese; per la precisione, le reti arancioni saranno sistemate all’altezza di 3 intersezioni viarie, a cominciare da quella con via Carolina Romani e con via Cadorna. A seguire, le cantierizzazioni interesseranno anche gli incroci con via Simone de Gatti e con via XXV Aprile: in tutti e tre i casi si lavorerà per la sostituzione della rete del gas. Meno “impattanti” sulla carreggiata stradale saranno, invece, quelle con via Isimbardi/via Villa e con via Madonnina/via XXV Aprile, dove sarà introdotto il senso unico alternato di circolazione.

Altri lavori, ma sulla rete della telefonia, sono previsti successivamente all’incrocio con via Papa Giovanni XXIII e con via don Gnocchi, al confine con il Comune di Milano. Concludendo, sta per iniziare quello che sarà “l’ultimo step del cronoprogramma degli interventi per il rifacimento di tutti i sottoservizi, che intersecano o che attraversano via Vittorio Veneto. – precisa Riccardo Brunati, comandante della Polizia locale di Bresso – La conclusione definitiva è, invece, prevista per il prossimo mese di giugno”. Insomma, mancano ancora circa 60 giorni di lavori.