Garbagnate Milanese, 7 ottobre 2017 -  Potrebbe esserci un nuovo colpo di scena ​nella vicenda di Marilena Re, la promoter di Castellanza uccisa e decapitata il 30 luglio scorso. Per l'efferato omicidio è indagato Vito Clericò, 65enne amico della vittima, che ha anche confessato il delitto. Ora gli inquirenti stanno accendendo i riflettori su un'altra morte ritenuta sospetta. Al setaccio i rapporti tra una 76enne, ospitata nella villa di Garbagnate Milanese da Clericò e dalla moglie Alba De Rosa, 68 anni. La  Procura di Busto Arsizio, che indaga sul delitto Re, ha infatti deciso di far luce sulla relazione tra Alba De Rosa e la 76enne, una pensionata milanese trasferitasi a casa loro a fine anni Novanta e che dopo la morte avrebbe lasciato a De Rosa i suoi risparmi.