Gessate (Milano), 7 febbraio 2018 - Aveva cercato poco prima di rubare un pc in un negozio di elettronica della Corte Lombarda. Inseguito dai carabinieri, ha cercato di seminarli sui binari della metropolitana e Gessate: e per pararsi le spalle ha lanciato loro addosso una pioggia di sassi della massicciata.Arrestato, è stato accusato di rapina impropria, processato per direttissima e condotto a San Vittore.

Protagonista della movimentata sequenza un pregiudicato marocchino di 34 anni. L'altro pomeriggio la vigilanza dell'iper di Bellinzago lo ha colto in flagrante mentre cercava di uscire con sottobraccio un pc portatile del valore di 1.500 euro. Beccato, l'uomo è fuggito. Prima ha raggiunto la metropolitana, dove si è cambiato i vestiti per rendersi meno riconoscibile. Quando le pattuglie lo hanno intercettato è fuggito attraversando i binari, ha lanciato le pietre ai militari e poi si è rifugiato nell'androne di un palazzo, dove è stato bloccato poco dopo.