Cremona, 7 novembre 2017 - E' partito il conto alla rovescia per la Festa del Torrone, che si terrà da sabato 18 a domenica 26 novembre a Cremona. Durante la presentazione, oggi, a Palazzo Pirelli a Milano, l'assessore regionale alle Culture, Identità e Autonomie della Lombardia Cristina Cappellini ha commentato: "E' un punto fermo tra le iniziative della nostra Regione ed ha avuto la capacità di fare rete con altri territori e altre realtà. Il numero crescente di partecipanti, tutti gli anni, ci dimostra che è un grande successo". "Ormai - ha sottolineato Cattaneo - il torrone è un dolce talmente tipico che rappresenta la Lombardia nel mondo perche' e' di fatto espressione di dolcezza e forza, che sono un po' le caratteristiche dei nostri territori e che nel dolce di Cremona sono ben rappresentate".

"L'edizione 2017 - ha aggiunto l'assessore Cappellini - si inserisce nel contesto delle celebrazioni monteverdiane, organizzate in occasione dei 450 anni dalla nascita del grande compositore cremonese Claudio Monteverdi, un altro appuntamento importantissimo che noi e Comune di Cremona sosteniamo con grande impegno e passione". E ancora: "Come Regione Lombardia abbiamo sempre cercato di valorizzare il più possibile le nostre tradizioni agroalimentari e storiche e, in questo senso, la 'Festa del torrone' unisce tanti aspetti del nostro territorio. Presenti, tra gli altri, il consigliere regionale Carlo Malvezzi, l'assessore alla Città vivibile e alla Rigenerazione urbana del Comune di Cremona Barbara Manfredini e il maestro pasticcere Ernst Knam.

Anche per l'edizione del 2017 della Festa del Torrone, Cremona si prepara ad essere capitale nazionale dell'intrattenimento e del gusto. Il tema di quest'anno è 'La gola' e l'obiettivo è superare i numeri del 2016, 300mila presenze in 9 giorni, 70 tonnellate di torrone venduto, oltre 300 pullman arrivati in città, 400 camper da tutta Italia. Non mancheranno anche quest'anno la rievocazione del matrimonio tra Francesco Sforza e Bianca Maria Visconti domenica 19 novembre in piazza del Comune e il Torrone d'oro, riconoscimento che premia chi rappresenta Cremona ed il suo territorio in Italia e nel mondo. Tra le novità ci sarà 'East Lombardy - Regione Europea della Gastronomia: 'La disfida salata tra le scuole' e 'La disfida dolce tra le scuole' è una originale gara tra Enti di Formazione Professionali settore ristorazione delle province cui è stato assegnato il prestigioso riconoscimento europeo: Cremona, Bergamo, Brescia e Mantova. Spazio anche per la grande eccellenza mondiale di Cremona, la liuteria, patrimonio immateriale dell'Unesco e anima della città lombarda. Audizioni, visite, laboratori, concerti, degustazioni dove protagonista sarà il violino e, più in generale, l'eccellenza dell'artigianalità musicale cremonese.