Brescia, 24 settembre 2017 - Prima di dedicarsi a preparare la seconda partita casalinga consecutiva (sabato 30 giungerà al "Rigamonti" il Perugia) il Brescia ha analizzato il pareggio dolce-amaro maturato con il Foggia. Un punto che non ha soddisfatto nessuno, a cominciare da capitan Caracciolo, che non ha gioito più di tanto per il gol siglato: "Abbiamo commesso troppi sbagli in avanti - è la sua riflessione - Io stesso ho commesso un paio di sbagli che non riesco a dimenticare, ma purtroppo è andata così. La partita è stata piacevole, con tante occasioni da rete. Sfortunatamente non siamo riusciti a capitalizzare le occasioni create. Se dopo sei minuti fosse entrata quella palla che sembrava destinata in rete, forse, avremmo potuto assistere ad un incontro diverso, ma questo fa parte del calcio. Mi rammarico più di avere perso l'imbattibilità casalinga di non essere riusciti a vincere. Ne avevamo la possibilità, ma non ci siamo riusciti".

Concetti che anche Roberto Boscaglia ha ribadito nelle riflessioni post partita: "Sono soddisfatto della prestazione, non lo sono del risultato. Abbiamo creato tantissimo, ma non siamo riusciti a raccogliere quello che avremmo meritato. Potevamo chiudere il primo tempo sul 2-0, poi, nella ripresa, dopo una partenza non buona, ci siamo ripresi ed abbiamo provato a vincere. Abbiamo cambiato assetto ed abbiamo creato tante opportunità per andare ancora in gol. Purtroppo non ci siamo riusciti e siamo qui ad analizzare un pareggio per noi sicuramente stretto e motivo di rammarico". Una sensazione che le Rondinelle cercheranno di cancellare con tutta la grinta a disposizione sabato 30 nel secondo match interno consecutivo con i lanciati Grifoni.