Quotidiano Nazionale logo
28 giu 2021

La variante Delta infetta il mondo. Dall'Inghilterra all'Australia: è boom di contagi

Allarme rosso anche in Russia. Lockdown rigido in Sud Africa

Da Mosca a Londra, da Sidney a Cape Town: il Covid continua a infettare il mondo, complici varianti aggressive come la Delta. In Russia situazione critica a Mosca e soprattutto San Pietroburgo: qui è stato registrato un nuovo record giornaliero di vittime, 224 in 24 ore. Inoltre venerdì 2 luglio è in programma proprioo a San Pietroburgo il quarto di finale di Euro 2020: le autorità assicurano che lo stadio avrà una capienza limitata al 50% e ci sarà obbligo di mascherine e distanza. Alla luce delle crescenti preoccupazioni internazionali, è scesa in campo direttamente l'Uefa: "I quarti di finale si svolgeranno come previsto", ha precisato il Comitato organizzatore.

Covid, la variante Delta spaventa il mondo: cosa sappiamo di questa mutazione

Nel Regno Unito

Intanto, la variante Delta colpisce con sempre maggior violenza la Gran Bretagna. Nel Regno Unito si registra il picco di contagi da gennaio, tanto che la Germania sconsiglia i viaggi nel Paese, mentre altri chiudono le porte a Londra o sono pronti a farlo. I dati diffusi dal governo certificano altri 22.868 casi nelle ultime 24 ore (1,2 milioni i tamponi), record dal 28 gennaio scorso. I vaccini frenano però l'impatto sui ricoveri e sui morti giornalieri, che calano addirittura a non più di 3. Il vertice della Difesa, dal ministro Ben Wallace ai sei massimi responsabili delle forze di Sua Maestà, è in isolamento precauzionale. I sette hanno partecipato a una riunione presieduta dal capo di Stato maggiore, il generale Nick Carter, positivo a un test del coronavirus.

In Australia

Ai "cugini" australiani non va meglio, anzi: quasi 18 milioni gli australiani - il 70% della popolazione - costretti a dover fare i conti con nuove limitazioni, strette e lockdown a causa dell'impennata dei contagi, spinti anche qui dalla variante Delta. Il ministro delle Finanze Josh Frydenberg ha ammesso che il Paese è davanti a un momento critico: "Penso che stiamo entrando in una nuova fase di questa pandemia, con il più contagioso ceppo Delta", ha detto Frydenberg. 

Dal Sud Africa al Bangladesh

E mentre le strade del Sud Africa si sono svuotate dopo il rigido lockdown disposto ieri dal presidente Cyril Ramaphosa - 18mila i contagi sabato, quasi un record da gennaio - quelle della capitale del Bangladesh si sono invece riempite. Migliaia di dipendenti sono stati costretti ad andare a lavorare a piedi: con la Delta che miete 5mila infettati al giorno, il governo ha imposto il lockdown e il blocco pressoché totale dei trasporti pubblici. In questo drammatico quadro il Brasile registra un calo dei morti, mentre le autorità di Hong Kong vietano per il secondo anno consecutivo la manifestazione pro-democrazia del primo luglio, data particolarmente significativa quest'anno perché coincide con il centenario della fondazione del Partito comunista cinese.

Il maxi focolaio a Maiorca

Contagi record a Maiorca: colpiti 850 studenti

Continua poi l'apprensione per i ragazzi spagnoli in gita a Maiorca, teatro di un maxi focolaio con i contagi balzati a 950, protagonisti di un fine anno scolastico che si è trasformato in incubo. Le stime non sono ancora definitive, molti casi positivi sono stati notificati dopo il rientro a casa. Circa 250 sono in isolamento in un hotel di Maiorca.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?