Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
17 mar 2022
17 mar 2022

Stoltenberg Nato: "Nessuna no-fly zone o sarà guerra totale"

Il segretario generale conferma la linea dell'Alleanza Atlantica: invio di armi a Kiev e sanzioni alla Russia

17 mar 2022
Jens Stoltenberg, segretario generale della Nato
Jens Stoltenberg, segretario generale della Nato
Jens Stoltenberg, segretario generale della Nato
Jens Stoltenberg, segretario generale della Nato

La Nato continuerà con il sostegno a Kiev nella guerra d'aggressione russa all'Ucraina inviando più armi, ma il segretario generale dell' Alleanza Atlantica Jens Stoltenberg ha ribadito che non ci sarà nessuna no-fly zone. "Forniamo sistemi di difesa antiaerea e antimissile, ma una no-fly zone implica attaccare o abbattere aerei russi", specifica in un'intervista al Corriere. «La no-fly zone non è qualcosa che si dichiara ma che si impone - aggiunge Stoltenberg - e questo porterebbe a una guerra tra Nato e Russia con ancora maggiore distruzione". I Paesi dell'Alleanza non intendono intervenire nel conflitto con i propri eserciti. "Non abbiamo intenzione di dispiegare truppe Nato in Ucraina perché la Nato non è parte del conflitto", afferma il segretario generale, che assicura: "Gli alleati proseguiranno con il loro sostegno, continueremo a imporre costi pesantissimi con le sanzioni e rafforzeremo la nostra presenza a Est tra i Paesi dell'Alleanza per prevenire un'escalation". Lo scenario geopolitico e militare è cambiato. La Russia sta contestando «il diritto di ogni nazione di scegliere il proprio percorso e il diritto della Nato di difendere i propri alleati», afferma Stoltenberg. Mosca «cerca di influenzare la Nato chiedendo di ritirare tutte le nostre forze dai Paesi che si sono uniti all'Alleanza dopo il 1997", aggiunge. "Questa è la nuova realtà". "Affrontiamo un mondo più competitivo, dove Russia e Cina agiscono insieme", aggiunge il numero uno della Nato. Un messaggio chiaro a Vladimir Putin che ieri per la prima volta è stato dal presidente Usa, Joe Biden, "un criminale di guerra".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?