Roma, 22 febbraio 2021 - L'incidente di United Airlines in Colorado -  un 777 con motore PW4000  costretto a rientrare poco dopo il decollo a causa di un motore in fiamme che ha causato una pioggia di detriti nell'area circostante la città del Colorado, non è l'unica grana per Boeing, che ora vede chiedere dalla Faa una nuova serie di controlli. L'atterraggio di emergenza non ha causato feriti fra i 231 passeggeri e i 10 membri dell'equipaggio, diretti a Honolulu. Nessun ferito neanche a terra, miracolosamente, nonostante la pioggia di detriti, anche di enormi dimensioni, che sono caduti in strade e giardini.  Ora i Boeing 777 con motori PW4000 devono essere "ispezionati di emergenza" e questo vorrà "probabilmente dire che alcuni aerei saranno rimossi dal servizio", è l'ordine della Federal Administration Aviation, la cui eco arriva fino in Giappone, dove le autorità chiedono alle compagnie aeree nazionali di lasciare a terra i 777 con PW 4000 fino a nuovo ordine.

United ha annunciato la sospensione temporanea dei suoi 24 Boeing 777 con motori PW400 prodotti da Pratt & Whitney, divisione di Raytheon Technologies. "Siamo in contatto con le autorità e continueremo a lavorare con loro per determinare le ulteriori misure necessarie per assicurare che i nostri  aerei soddisfino i più rigorosi standard di sicurezza e possano tornare a volare", afferma United. Per Boeing  è un nuovo colpo dopo lo scandalo del 737 Max, lasciato a terra per un anno.Caso che travolse pure la Faa per la mancanza di test e i ritardi nelle decisioni.