Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
22 mar 2022

Milan: linea calda con Empoli. Dopo Bennacer, occhi su Asllani e Parisi

Vicino il rinnovo per l'algerino, dalla Toscana potrebbero arrivare altre due pedine. Kessie: fatta col Barcellona. In attacco sprint per Origi

22 mar 2022
ilaria checchi
Sport
Ismael Bennacer (Milan)
Milan vs Empoli
Campionato Serie A TIM - 29a giornata
Milano 12-03-2022
Stadio Giuseppe Meazza - San Siro
foto Roberto Garavaglia/ag. Aldo Liverani sas/AGENZIA ALDO LIVERANI SAS
Ismael Bennacer, centrocampista: vicino il rinnovo col Milan
Ismael Bennacer (Milan)
Milan vs Empoli
Campionato Serie A TIM - 29a giornata
Milano 12-03-2022
Stadio Giuseppe Meazza - San Siro
foto Roberto Garavaglia/ag. Aldo Liverani sas/AGENZIA ALDO LIVERANI SAS
Ismael Bennacer, centrocampista: vicino il rinnovo col Milan

Milano, 22 marzo 2022 – La sosta per le Nazionali, con l'Italia impegnata negli spareggi per i Mondiali 2022 a partire da giovedì sera, ha svuotato Milanello e Stefano Pioli potrà preparare pochi elementi del gruppo in vista del match in casa contro il Bologna di lunedì 4 aprile alle ore 20:45. Sono ben 14 i rossoneri chiamati dalle rispettive selezioni tra amichevoli, qualificazioni mondiali e Under 21.

Tra questi anche Olivier Giroud, che torna coi Bleus per la prima volta dopo gli Europei: Maignan, Theo Hernandez, Kalulu (Under 21), Ballo-Touré, i nostrani Tonali, Florenzi e Maldini (Under 20). A questi si aggiungono Kessie, Bennacer, Krunic, Saelemaekers, Leao e, infine, Zlatan Ibrahimovic.

Rinnovi e riscatti

Intanto in via Aldo Rossi si lavora in ottica rinnovi: sono in salita le quotazioni di Alessandro Florenzi, ora in prestito dalla Roma. Il riscatto del terzino è molto probabile, anche perché, con la partenza probabile verso la Lazio di Romagnoli, il Milan ha bisogno di avere giocatori italiani in rosa. In vista della prossima stagione, inoltre, il club dovrà parlare con il Crotone per il riscatto di Messias: con i calabresi penultimi in classifica in Serie B (quindi a rischio retrocessione), è ipotizzabile che il costo del cartellino del brasiliano possa abbassarsi a meno dei 5.4 milioni previsti dall’accordo stipulato la scorsa estate.

Chi invece la dirigenza rossonera vuole blindare a ogni costo è senza dubbio Ismael Bennacer: arrivato nell’estate del 2019 dopo un buon campionato con la maglia dell'Empoli per 16 milioni di euro, l’algerino è entrato gradualmente negli schemi rossoneri, conquistando spazio e gerarchie fino a diventare pedina importante nel centrocampo di Stefano Pioli. Per questo motivo la dirigenza di casa ha approntato il suo rinnovo e l’annuncio è atteso a breve: 3 milioni più bonus a stagione fino al 2026 la cifra del nuovo contratto. Il gol della provvidenza contro il Cagliari e più in generale le sue prestazioni stanno contribuendo senza dubbio alla cavalcata scudetto del Diavolo.

Mercato

Kristjan Asllani
Kristjan Asllani

E’ ormai certa la prossima destinazione di Franck Kessie, pronto a lasciare i colori rossoneri per legarsi al Barcellona: da diverse partite l’ivoriano viene beccato dal pubblico quando sbaglia qualcosa ma tutto sommato sta dando il massimo per il Milan. Il classe 1996 andrà al Barcellona, dove guadagnerà 7 milioni netti a stagione per 5 anni, liberandosi dunque a zero dai rossoneri. Le prime mosse del Diavolo per il centrocampo saranno il ritorno alla base di Tommaso Pobega e l’arrivo definitivo di Yacine Adli, con Sandro Tonali e Ismael Bennacer, appunto, che resteranno pilastri del Milan anche per l’anno prossimo. Ancora in bilico, invece, il futuro di Tiémoué Bakayoko, in prestito dal Chelsea fino a giugno 2023, ma che sta trovando pochissimo spazio nella formazione di Pioli: idem dicasi per Rade Krunic che potrebbe rimanere, raccogliendo la stima del tecnico emiliano.

Il nome più caldo per rimpinguare il centrocampo resta quello di Renato Sanches, ma in questi giorni è salito alla ribalta Kristjan Asllani dell’Empoli: il classe 2002 piace e la dirigenza avrebbe già incontrato i vertici del club toscano per discutere di un possibile trasferimento dell’albanese. Per quanto riguarda il reparto difensivo, invece, i nomi voluti da Maldini e Massara sono quelli di Botman e Parisi. Il difensore olandese lascerà il Lille a fine stagione e i rapporti con il Milan sono già attivi da mesi, mentre Botman ha già annunciato la sua volontà di cambiare squadra e sarebbe felicissimo di approdare a Milanello.

Come vice Theo Hernandez, invece, Ballo-Touré non sta raccogliendo i risultati sperati, tanto da essere stato surclassato da Florenzi, schierato anche a sinistra da Pioli, ed è probabile che il senegalese a fine campionato saluti il Milan: Fabiano Parisi dell’Empoli potrebbe essere la carta giusta da giocare. E’ invece a buonissimo punto la trattativa per aggiudicarsi Divock Origi: i rossoneri hanno dato l'assalto decisivo in queste ore, raggiungendo un accordo di massima con il giocatore. Contratto di quattro anni a 3,5 milioni di euro e ora devono essere limati gli ultimi dettagli. Le prossime 72 ore della trattativa saranno decisive per chiudere l'affare con il trequartista del Liverpool ma nel frattempo il Milan sta ancora guardando anche al centravanti del Sassuolo Scamacca, valutato una quarantina di milioni. Il prezzo è alto, ma i dirigenti non mollano la presa così come per l’ala Noa Lang del Bruges e per Domenico Berardi: l’ad neroverde Giovanni Carnevali lo quota almeno 30 milioni.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?