Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
27 mag 2022
27 mag 2022

Vaiolo delle scimmie in Lombardia, isolato al Sacco il ceppo del virus europeo

Letizia Moratti: sarà possibile saggiare l'attività di farmaci antivirali e testare la risposta anticorpale dei pazienti che hanno contratto l'infezione e della quota di popolazione vaccinata

27 mag 2022

Milamo, 27 maghgio 2022 -  È stato isolato al laboratorio di Microbiologia clinica, virologia e diagnostica delle Bioemergenze dell'ospedale Sacco il monkeypoxvirus responsabile dell'epidemia  in Europa del cosiddetto vaiolo delle scimmie. Come spiega la vicepresidente e assessore al Welfare Letizia Moratti, questo è "un importante risultato per la ricerca scientifica" in quanto "sarà possibile saggiare l'attività di farmaci antivirali e testare la risposta anticorpale dei pazienti che hanno contratto l'infezione e della quota di popolazione vaccinata contro il virus del vaiolo". Insomma, "una ulteriore testimonianza- sottolinea Moratti- del valore della ricerca scientifica dei laboratori lombardi".  bilanciamento per domani".

Fontana: situazione sotto controllo

"Ho parlato con i nostri medici, mi hanno rassicurato dicendo che la situazione è sotto controllo". In merito ai due nuovi casi emersi ieri di vaiolo delle scimmie, ha spiegato il il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana,. "Non ci si deve far prendere da alcun tipo di preoccupazione, bisogna cercare di autodenunciarsi nel momento in cui si hanno dei sintomi in modo da essere messi in isolamento - ha aggiunto Fontana -. Questa è l'unica precauzione che va rispettata. Sono l'ultimo a potermi esprimere, ma gli esperti ci hanno tranquillizzato". Con i due nuovi pazienti segnalati ieri  sera, salgono a 5 i casi riscontrati finora in Lombardia. Nessun paziente è in pericolo di vita.

Gli ultimi due casi 

Gli ultimi due nuovi casi positivi al vaiolo delle scimmie in Lombardia erano stati scoperti ieri, giovedì 26 maggio. Si tratta di pazienti che si sono rivolti all'Ospedale Niguarda di Milano e la cui positività' è' stata diagnosticata dai laboratori del San Matteo di Pavia. Entrambi i casi sono riconducibili a cluster internazionali. I pazienti sono ora in isolamento presso il loro domicilio, sotto osservazione e in condizioni stabili non preoccupanti.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?