Editoriale

I regali del destino

Non è il sogno di tutti inciampare in una busta piena di banconote? Quando capita, perché può capitare, la realtà impone una scelta senza ritorno: infilare il bottino in tasca, oppure provare a restituirlo a chi lo ha incautamente smarrito, visto che i soldi non piovono dal cielo. Ha scelto la seconda opzione l’anziano valtellinese che il 25 dicembre ha scorto tra foglie e sassi di un sentiero di montagna una mazzetta da diecimila euro avvolta nel cellophane. Fosse stato fatalista avrebbe ringraziato il destino giustappunto il giorno di Natale, invece ha consegnato la busta alla polizia, appellandosi in cuor suo al principio d’onesta e, se non bastasse, di prudenza. Banconote segnate? Telecamere accese? Occhi indiscreti? Al giorno d’oggi meglio non rischiare, avrà pensato, e continuare a dormire sonni tranquilli. Ma una domanda resta ancora: voi che avreste fatto?

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro