Paolo Voltini
Paolo Voltini

Milano, 19 aprile 2019 - Cambio della guardia al vertice di Coldiretti Lombardia: il nuovo presidente della principale associazione di rappresentanza agricola regionale è Paolo Voltini, cremonese di 46 anni, che succede nell’incarico al bresciano Ettore Prandini, dal novembre scorso al vertice della Coldiretti nazionale.

Il nuovo presidente è stato eletto all’unanimità dall’assemblea dei delegati lombardi, riunita ieri nella sede di via Fabio Filzi, a Milano, alla presenza dell’assessore regionale all’agricoltura,Fabio Rolfi. «Sono molto orgoglioso di far parte di Coldiretti e di poterla rappresentare a livello regionale – ha dichiarato Paolo Voltini – Continuerò il percorso fatto fin qui dal presidente Prandini, mettendo al centro del mandato il rapporto con i nostri soci, per affrontare al meglio le sfide che abbiamo davanti, nell’interesse dell’agricoltura lombarda e del Made in Italy agroalimentare».

Il neo presidente lombardo, originario di Torricella del Pizzo e titolare di un’azienda agricola che produce pomodoro, nel 2014 era stato eletto alla guida della Federazione provinciale Coldiretti di Cremona e dallo scorso anno era vicepresidente regionale; inoltre è presidente del Consorzio Casalasco del Pomodoro e del Consorzio Agrario di Cremona, oltre che presidente di Uecoop Lombardia. Insieme a lui fanno parte del Consiglio della Federazione Coldiretti Lombardia: Paolo Carra (Mantova, vice presidente regionale), Ettore Prandini (Brescia), Alberto Brivio (Bergamo), Alessandro Rota (Milano, Lodi, Monza Brianza), Fortunato Trezzi (Como, Lecco), Fernando Fiori (Varese), Silvia Marchesini (Sondrio), Stefano Greppi (Pavia), Enrico Bettoni (Brescia), Simone Minelli (Mantova), Alberto Lucotti (Pavia), Wilma Pirola (Donne Impresa), Franca Sertori (Pensionati), Carlo Maria Recchia (Giovani).