L’Atalanta ha ritrovato il miglior Hans Hateboer, l’olandese volante sulla fascia destra

Giovedì contro lo Sporting Lisbona il numero 33 sarà titolare al posto di Zappacosta

Hans Hateboer
Hans Hateboer

Bergamo, 28 novembre 2023 – L’Atalanta sta ritrovando il suo olandese volante: Hans Hateboer, fermo da febbraio per la rottura del legamento crociato rimediata all’Olimpico contro la Lazio, è il giocatore in più della Dea in questa fase autunnale. Riaggregato in gruppo da fine agosto, in panchina a settembre in attesa di riacquistare una buona condizione, nell’ultimo mese il 29enne ex Groningen ha ritrovato spazio, fiducia e rendimento ad alto livello. Suo l’assist sabato pomeriggio, con un cross perfetto, per l’incornata del momentaneo pareggio di Lookman contro il Napoli.

L’olandese veterano a Bergamo

Giocatore di esperienza e sostanza Hateboer, uno dei pretoriani di Gasperini, a Bergamo dal gennaio 2017, scovato nell’Eredivisie olandese appena 23enne dall’attenta rete di osservatori atalantini e acquistato dal club nerazzurro a parametro zero. Un altro affare d’oro di Antonio e Luca Percassi, perché Hateboer negli anni ha garantito 217 presenze e 12 gol (da ricordare la doppietta al Valencia in Champions nel febbraio 2020 a San Siro) e un rendimento ad alto livello negli anni, in particolare nel ciclo d’oro in coppia con Gosens a sinistra tra il 2018 e il 2021

Tanti infortuni a frenarlo

Poi una serie di infortuni a frenare l’orange con la maglia numero 33 nel momento migliore della carriera, dai 27 anni in poi: un problema al piede gli ha fatto perdere quasi tutto il 2021, il crociato a febbraio gli ha tolto altri sei mesi agonistici. Ma ora Hateboer sta bene e complice l’infortunio alla caviglia di Davide Zappacosta giovedì pomeriggio sarà lui il titolare contro lo Sporting Lisbona sulla corsia destra. Per Gasp è una garanzia di corsa, copertura difensiva e cross per la testa degli attaccanti nerazzurri.

Dea in formato orange

Un’arma in più Hateboer, che compie 30 anni a gennaio, e ora spera grazie all’Atalanta e alla vetrina della serie A e dell’Europa League di riconquistarsi anche la maglia arancione della sua Olanda e di poter ottenere una convocazione ai prossimi Europei insieme ai compagni atalantini De Roon e Koopmeiners. Una curiosità: se Gasp giovedì contro lo Sporting dovesse schierare anche Mitch Bakker a sinistra nella Dea ci sarebbero quattro olandesi su dieci giocatori di movimento.  

Continua a leggere tutte le notizie di sport su