Sesto San Giovanni (Milano), 24 luglio 2017 - È morto all'età di 77 anni Giovanni Bianchi, già presidente delle Acli e del Partito Popolare Italiano. Era nato a Sesto San Giovanni il 19 agosto 1939 e oltre all'attività politica e sindacale, svolgeva quella di insegnante di filosofia e storia nei licei. Aveva lasciato le Acli nel 1994 (dopo una presidenza durata dal 1987) per accogliere l'invito di Mino Martinazzoli a entrare nel Ppi, il partito nato dalla Democrazia Cristiana, entrando così in Parlamento.

Nel Ppi ha ricoperto il ruolo di presidente dal 1994 fino al 1997. Nella primavera 1995 è in prima linea nella disputa contro Buttiglione che schiera il Ppi nel centrodestra con Silvio Berlusconi. Bianchi guida la protesta interna insieme con Gerardo Bianco. La disputa porterà alla divisione del partito: la maggioranza di Bianchi e Bianco sceglie l'alleanza di centrosinistra e mantiene il nome di Ppi, la minoranza mantiene il simbolo dello scudo crociato, va col centrodestra e acquisisce il nome di Cristiani Democratici Uniti. Nel 2002 entra nella Margherita, dove resta fino al passaggio al Pd nel 2007.