Segrate (Milano), 17 settembre 2017 – E' stata disinnescata oggi, all'ora di pranzo, la bomba della seconda Guerra mondiale che la scorsa estate era stata rinvenuta in un cantiere di Segrate, a poche decine di metri dalla Rivoltana. A provocare la detonazione, gli artificieri del Decimo Reggimento Genio Guastatori di Cremona, specializzati in questo genere d'interventi.

L'operazione è stata preceduta da una serie di misure di prevenzione e messa in sicurezza, dall'evacuazione di 280 residenti delle frazioni San Felice e Tregarezzo, fino alla chiusura di alcuni assi stradali, come la Rivoltana e via Morandi. L'intervento, coordinato dalla Prefettura di Milano, ha visto la collaborazione di vigili, carabinieri e personale sanitario. Le manovre preliminari al brillamento sono iniziate già alle 7 di questa mattina.