Brescia, 23 ottobre 2017 - Il Brescia batte il Bari 2-1 e torna con volontà e pieno merito alla vittoria. Pasquale Marino ridisegna la sua squadra, che parte bene, e dopo gli scarsi benefici offerti con la Cremonese dal 4-3-3 torna alla difesa a tre, consolidando il centrocampo con quattro giocatori e affidando l'attacco a Caracciolo, sostenuto da Ferrante e Machin poco più arretrati. Le Rondinelle sembrano toniche e prima Gastaldello e poi Caracciolo chiamano al lavoro la difesa pugliese. I galletti non riescono ad entrare in partita e al 15' Machin si destreggia nell'area ospite, ma nel momento di concludere viene fermato in corner da Basha. Il tempo per il vantaggio biancazzurro sembra ormai propizio e al 17' Ferrante lancia in profondità Caracciolo, che gestisce al meglio l'invitante pallone e trafigge Micai.

Nonostante il vantaggio, la squadra di mister Marino insiste e Martinelli, Ferrante e Machin nel breve spazio di pochi minuti vanno vicini al raddoppio. Al 33', però, alla prima, vera conclusione in porta, il Bari pareggia. Fiamozzi lancia in area dove Galano anticipa tutti con un tuffo di testa che beffa Minelli. Nonostante l'immeritato pareggio subito, il Brescia riesce a riprendersi subito e prima del riposo ancora Caracciolo sfiora il nuovo vantaggio, ma la sua conclusione si spegne sulla traversa. Nella ripresa le Rondinelle, che non vogliono accontentarsi del pari, riprendono a macinare il loro gioco e all'8' un insidioso tiro-cross di Furlan viene deviato in malo modo alle spalle di Micai dal neo-entrato Capradossi. A questo punto la squadra biancazzurra si copre e protegge con tenacia l'esiguo, ma fondamentale vantaggio. Marino passa al 5-3-2 e la difesa preserva Minelli da particolari grattacapi. La sfida rimane aperta fino all'ultimo dei 3' di recupero, quando il triplice fischio dell'arbitro offre, finalmente, alle Rondinelle la certezza del sospirato ritorno alla vittoria.

Brescia-Bari 2-1 (1-1)

Brescia (3-4-2-1): Minelli 6; Somma 6, Gastaldello 6, Lancini 6; Cancellotti 6, Bisoli 6, Martinelli 7, Furlan 7; Ferrante 6 (28' st Longhi 6) Machin 6,5 (20' st Dall'Oglio 6); Caracciolo 6,5 (48’ st Torregrossa n.g.). A disposizione: Andrenacci, Pelagotti, Coppolaro, Cattaneo, Ndoj, Bagadur, Di Santantonio, Rinaldi, Rivas.. All: Pasquale Marino 6,5.

Bari (3-4-3): Micai 6; Cassani 6,5, Marrone 6 (1' st Capradossi 6), Gyomber 6; Fiamozzi 6,5, Busellato 6, Basha 6 (5' st Petriccione 6), Iocolano 6 (32' st Brienza 6); Galano 6, Cissè 6,5, Improta 6. A disposizione: De Lucia, Conti, Kozak, Anderson, Salzano, Tello, Floro Flores, Morleo, Nené. All: Fabio Grosso 6.

Arbitro. Pinzani di Empoli 6.

Reti: 17’ pt Caracciolo; 33’ pt Galano; 8’ st autogol di Capradossi.

Note. ammoniti: Capradossi, Gastaldello, Busellato, Caracciolo, Martinelli – angoli: 5-1 per il Brescia- spettatori: 7.200 circa – recupero: 2’ e 3’.