Bergamo, 20 agosto 2017 -  Vittoria della Roma nel terzo anticipo della prima giornata di Serie A. I giallorossi hanno espugnato lo Stadio Atleti Azzurri d'Italia battendo l' Atalanta per 1-0. Decisivo il gol su punizione, al 31', di Kolarov, l'ex laziale che comincia nel migliore dei modi la sua nuova esperienza con la maglia dei capitolini. Non si puo' dire che i giallorossi abbiano fatto una gran prestazione, ma avevano davanti un avversario abbastanza consistente. Il più osannato è  stato Totti in tribuna, al centro anche dell'interesse dei tifosi atalantini. Ilicic ha colto un palo a pochi minuti dalla fine, vanificando l'ultimo assalto nerazzurro. La Roma ha così allontanato le nubi che la circondavano cominciando la stagione con una consistente vittoria a Bergamo. L' Atalanta, anche a causa della perdita di elementi-base come Conti, Kessie e lo stesso Spinazzola, ha aperto la stagione con una sconfitta significativa. 

I giallorossi sembrano avere un approccio convinto al match ma sono gli orobici, al 4', a confezionare la prima palla gol, con un destro di Gomez che impegna in presa Alisson. Dzeko, al 5', si fa minaccioso ma senza la mira giusta, i padroni di casa alzano il baricentro e usano la velocita' per mettere in difficolta' la retroguardia ospite. La Roma pero' va vicinissima al gol, al 23', con Defrel, che imbeccato da Peres sfiora il primo palo di Berisha. Sfuriata nerazzurra: al 24' ci prova Gosens, al 24' Petagna e qualche secondo dopo anche Kurtic, che si inserisce in area per sparare alto di sinistro. Al 28' De Rossi salva su Petagna ma sono i giallorossi a passare al 31' con una punizione intelligente ed insidiosa di Kolarov, che tiene bassa la sfera bucando la barriera e beffando Berisha.

L' Atalanta si fa ancora viva al 42' con una punizione non irresistibile di Gomez e, in avvio di ripresa, tenta di agguantare i rivali con Petagna, che pero' al 4' conclude centralmente. Gasperini cambia Petagna con Cornelius, la Roma e' attenta in difesa e si affida ai contropiede di Nainngolan, con Dzeko che, 24', mette sul fondo di tacco un'altra punizione al veleno di Kolarov. Nel finale, dopo l'uscita di Bruno Peres per infortunio, il match si fa 'caldo', si susseguono i cambi e l' Atalanta, al 42', coglie un legno con Ilicic, che da pochi centimetri non riesce a mettere dentro un pallone vagante in area, stampando il palo con la punta dello scarpino. Mischie e pathos nell'area giallorossa durante il recupero la gli ospiti non arretrano e portano a casa l'intera posta in palio.

GASPERINI: "SCONFITTA CHE BRUCIA" - "E' una sconfitta che brucia molto, immeritata nel risultato. La squadra ha fatto la sua prestazione, sono molto soddisfatto di questo. Volevamo partire con il piede giusto, lo abbiamo fatto per la prestazione, ma il risultato ci penalizza". Lo ha detto il tecnico dell'Atalanta Gian Piero Gasperini ai microfoni di Sky Sport commentando il ko interno con la Roma. "Abbiamo fatto una buona gara, giocando meglio sotto tanti aspetti - ha proseguito l'allenatore degli orobici nella sua analisi - Poi è chiaro che con la Roma non crei 10 occasioni da gol. Loro sono stati bravi a sfruttare quell'opportunità sul calcio piazzato, per il resto credo che abbiamo fatto meglio".

 

ATALANTA (3-4-3): Berisha 6; Toloi 5.5, Palomino 6.5, Masiello 5.5; Hateboer 6, Cristante 6.5 (30'st de Roon sv), Freuler 6, Gosens 6; Kurtic 5.5 (24'st Ilicic 6.5), Petagna 5 (12'st Cornelius 5.5), Gomez 6.
In panchina: Gollini, Rossi, Orsolini, Caldara, Vido, Castagne, Mancini, Haas, Schmidt.
Allenatore: Gasperini 6.
ROMA (4-3-3): Alisson 6; Bruno Peres 6 (36'st Fazio 6), Manolas 6, Juan Jesus 7, Kolarov 6.5; Nainggolan 6, De Rossi 6,5, Strootman 6.5; Defrel 6 (29'st El Shaarawy sv), Dzeko 5.5, Perotti 6 (40'st Pellegrini sv).
In panchina: Lobont, Skorupski, Moreno, Under, Gonalons, Nura, Gerson, Tumminello.
Allenatore: Di Francesco 6.
ARBITRO: Giacomelli di Trieste 6.5.
RETE: 31'pt Kolarov.
NOTE: pomeriggio sereno, terreno in discrete condizioni, spettatori 25.000. Ammoniti: Defrel, Toloi, Nainggolan. Angoli: 4-1 per l' Atalanta. Recupero: 0'; 5'.