Laura Pausini alla Notte degli Oscar 2021
Laura Pausini alla Notte degli Oscar 2021

La grande attesa è finita: è arrivata la Notte degli Oscar. Un appuntamento sempre molto atteso, ma che quest'anno in particolare ha un significato profondo. La pandemia ha ridotto al minimo le occasioni di evasione dalla routine quotidiana e quindi proprio questo è un evento atteso in tutto il mondo. Atteso in particolare in Italia, viste le nomination agli Oscar di Laura Pausini e del film "Pinocchio" di Matteo Garrone.Grande attesa anche per i presentatori della serata, fra i quali spiccano nomi del calibro di Brad Pitt e Zendaya. La serata in Italia è trasmessa in diretta su Sky e su Tv8 da mezzanotte e un quarto sino alle 5 del mattino. Nuova location, con la Union Station di Los Angeles, e nuovo tappeto rosso per questa cerimonia. Una cerimonia nella quale lo sfarzo non la fa da padrone, cosa che invece era solito accadere durante le passate edizioni.

5.12 - Ultimo atto della cerimonia degli Oscar: il premio per la migliore attrice protagonista e quello per il miglior attore protagonista. L'Oscar come migliore attrice protagonista è presentato da Renee Zellweger e va a Frances McDormand. In gara: Viola Davis, Ma Rainey’s Black Bottom, Andra Day, The United States vs. Billie Holiday, Vanessa Kirby, Pieces of a Woman, Frances McDormand, Nomadland, Carey Mulligan, Una donna promettente. L'Oscar come miglior attore protagonista è presentato da Joaquin Phoenix e va a Anthony Hopkins. In gara: Riz Ahmed, Sound of Metal, Chadwick Boseman, Ma Rainey’s Black Bottom, Anthony Hopkins, The Father, Gary Oldman, Mank, Steven Yeun, Minari.

5.05 - Tocca alla premiazione per il miglior film. L'Oscar va a Nomadland. In gara: The Father, Judas and the Black Messiah, Mank, Minari, Nomadland, Una donna promettente, Sound of Metal, Il processo ai Chicago 7

4.51 - Sul palco Angela Bassett per ricordare le tante star scomparse negli ultimi mesi tra cui Joel Schumacher, Bertrand Tavernier, Kelly Preston, Kim Ki Duk, Michel Piccoli, Ennio Morricone, Alan Parker, Sean Connery.

4.46 - Lo show volge verso le battute finali e lo fa con Glenn Close che accenna persino un twerking.

4.38 - E' arrivato il momento di più atteso da molti italiani: l'Oscar alla miglior canzone originale va a Fight for you. Delusione per Laura Pausini. In gara “Fight for You” – Judas and the Black Messiah, “Hear My Voice – Il processo ai Chicago 7, “Husavik” – Eurovision Song Contest, “Io sì (Seen)” – La vita davanti a sé,  “Speak Now” – Quella notte a Miami.

4.32 - Zendaya presenta l'Oscar alla miglior colonna sonora, che va a Soul. In gara: Da 5 Bloods – Come fratelli, Mank, Minari, Notizie dal mondo, Soul.

4.15 - Tocca ad Harrison Ford, che annuncia la vittoria di Sound of Metal nella categoria del miglior montaggio. In gara: The Father, Nomadland, Una donna promettente, Sound of Metal, Il processo ai Chicago 7.

4.06 - L'Oscar per la miglior fotografia va a Mank. In gara: Judas and the Black Messiah, Mank, Notizie dal mondo, Nomadland, Il processo ai Chicago 7

4.02 - Halle Berry sul palco per presentare il premio alla migliore scenografia. L'Oscar va a Mank. In gara: The Father, Ma Rainey’s Black Bottom, Mank, Notizie dal mondo, Tenet.

3.54 - Sul palco della Union Station di Los Angeles arriva Brad Pitt, per presentare l'Oscar alla migliore attrice non protagonista: a vincere è Yuh-Jung Youn. A bocca asciutta, di nuovo, Glenn Close. "Dedico l'Oscar ai miei due figli, che mi hanno convinta a uscire di casa e andare a lavorare. Come si può competere con Glenn Close? Questa probabilmente è l'ospitalità americana verso una coreana come me" ha sottolineato facendo sorridere tutta la platea. In gara: Maria Bakalova, Borat – Seguito di film cinema, Glenn Close, Elegia americana, Olivia Colman, The Father, Amanda Seyfried, Mank, Yuh-Jung Youn, Minari

3.51 - L'Oscar per i migliori effetti speciali va a Tenet. In gara Love and Monsters, The Midnight Sky, Mulan, L’unico e insuperabile Ivan, Tenet.

3.40 L'Oscar per il miglior documentario va a My Octopus Teacher.In gara: Collective, Crip Camp – Disabilità rivoluzionarie, The Mole Agent, My Octopus Teacher, Time

3.34 - L'Oscar per il miglior cortometraggio documentario va a Colette.

3.23 - L'Oscar per il miglior film di animazione va a Soul. In gara Onward, Over the Moon – Il fantastico mondo di Lunaria, Shaun - Vita da pecora: Farmageddon, Soul,  Wolfwalkers – Il popolo dei lupi. Premia Reese Whiterspoon.

3.20 - L'Oscar per il miglior cortometraggio di animazione va a Se succede qualcosa, vi voglio bene. In gara: Burrow, Genius Loci,  Se succede qualcosa vi voglio bene, Opera, Yes-People. Premia Reese Whiterspoon.

3.12 - L'Oscar per il miglior cortometraggio va a Two Distant Strangers. "Non bisogna essere indifferenti al fatto che le persone che la polizia uccide maggiormente negli Stati Uniti sono di colore" afferma il regista. In gara: Feeling Through, The Letter Room, The Present, Two Distant Strangers, White Eye.

3.07 - L'Oscar per il miglior sonoro va a Sound of metal. In gara: Greyhound – Il nemico invisibile, Mank, Notizie dal mondo, Soul, Sound of Metal.

2.59 - L'Oscar per la miglior regia va a Chloe Zhao. "Questo è per tutti coloro che hanno la fede e il coraggio di tener fede alla bontà che c'è negli altri, per quanto possa essere difficile" ha affermato. In gara: Thomas Vinterberg, Un altro giro, David Fincher, Mank, Lee Isac Chung, Minari, Chloe Zhao, Nomadland, Emerald Fennel, Una donna promettente.

2.45 - L'Oscar per i migliori costumi va a Ma Rainey’s Black Bottom. In gara: Emma, Ma Rainey’s Black Bottom, Mank, Mulan, Pinocchio.

2.41 - L'Oscar per miglior trucco e acconciature va a Ma Rainey’s Black Bottom. In gara Emma, Elegia americana, Ma Rainey’s Black Bottom, Mank, Pinocchio

2.30 - L'Oscar per il miglior attore non protagonista va a Daniel Kaluuya. Proprio Kaluuya ringrazia nel suo lungo discorso in primis la madre e la sorella per il supporto e poi Dio, immancabile a ogni cerimonia della consegna degli Oscar che si rispetti. "Ognuno di noi ha tanto da fare per la società e la comunità ed è quello che farò anch'io" ha spiegato. In gara: Sacha Baron Cohen, Il processo ai Chicago 7, Daniel Kaluuya, Judas and the Black Messiah, Leslie Odom, Jr., Quella notte a Miami…, Paul Raci, Sound of Metal, Lakeith Stanfield, Judas and the Black Messiah.

2.22 - L'Oscar per il miglior film internazionale va a Un altro giro. In gara: Un altro giro, Danimarca, Better Days, Hong Kong, Collective, Romania, The Man Who Sold His Skin, Tunisia, Quo Vadis, Aida?, Bosnia ed Erzegovina. A premiare è Laura Dern, che racconta: "Quando ero piccola mia madre mi portava a vedere uno dei suoi film preferiti, "La strada". C'era la straordinaria interpretazione di Giulietta Masina".

2.12 - Oscar a The Father per la miglior sceneggiatura non originale. In gara: Borat – Seguito di film cinema, The Father, Nomadland, Quella notte a Miami…, La tigre bianca

2.07 - Il primo Oscar va ad Emerald Fennel, miglior sceneggiatura originale per "Una donna promettente". Miglior regia- In gara: Thomas Vinterberg, Un altro giro, David Fincher, Mank, Lee Isac Chung, Minari, Chloe Zhao, Nomadland, Emerald Fennel, Una donna promettente

2.00 - Si parte: comincia la vera 93esima Notte degli Oscar. Sul palco inevitabilmente la prima protagonista è la pandemia: "E' stato un anno difficile, ma il cinema ci ha aiutato. Siamo senza mascherina, sì. Tutti abbiamo avuto vaccini, test, distanziamento". E in effetti, a differenza di quanto accade solitamente, tutti i candidati agli Oscar sono raggruppati in "tavoli" distanziati gli uni dagli altri. Dei piccoli gruppi, diversamente da quanto si vedeva in passato quando tutti i candidati erano seduti.

00.51 - A "Into the spotlight" è il momento dell'esibizione di Laura Pausini insieme a Diane Warren.

00.30 - Alla Union Station di Los Angeles si svolge "Into the spotlight", il pre-show della Notte degli Oscar. Si tratta di una sorta di happening, un aperitivo per dirla all'italiana, che dovrebbe servire a far conoscere al pubblico di tutto il mondo i protagonisti della cerimonia di premiazione.