Bill Clinton in un intervento pubblico
Bill Clinton in un intervento pubblico

Washington, 15 ottobre 2021 - L'ex presidente degli Stati Uniti Bill Clinton è stato ricoverato in ospedale per un'infezione. Ma non si tratterebbe di Covid. Clinton, 75 anni e con una storia di problemi cardiaci, martedì sera è entrato nel reparto di terapia intensiva all'Irvine Medical Center della University of California. Lo riporta la Cnn. Tutto sarebbe iniziato con un'infezione delle vie urinarie, curata con antibiotici.

Le sue condizioni comunque non saerebbero gravi. "Resta in ospedale per rimanere sotto osservazione", secondo una nota diffusa nella serata di giovedì del responsabile del reparto di Medicina, Alpesh Amin, e del medico personale di Clinton, Lisa Bardack, che precisano come la scelta del ricovero nel reparto di terapia intensiva sia per sicurezza e a garanzia della privacy.  "E' in via di guarigione" e "di buon umore" ed "è incredibilmente grato ai medici, agli infermieri e allo staff per l'assistenza eccellente", ha fatto sapere il portavoce, Angel Urena, precisando che i motivi del ricovero dell'ex presidente non sono legati al Covid. I medici sperano possa tornare presto a casa dal momento che "dopo due giorni di cure, i globuli bianchi stanno scendendo e sta rispondendo bene agli antibiotici". Clinton, che era in California per un evento privato della sua fondazione, era stato sottoposto nel 2004 a un intervento di quadruplo bypass coronarico e sei anni dopo a un'altra operazione per l'inserimento di due stent in un'arteria.