Quotidiano Nazionale logo
20 gen 2022

Austria: obbligatorio il vaccino contro il Covid. E' il primo paese in Europa a deciderlo

Via libera in parlamento con un'ampia maggioranza. Misura riservata agli over 18

L'Austria è il primo paese in Europa a imporre per legge il vaccino contro il Covid-19 ai suoi cittadini maggiorenni. L'iniezione sarà obbligatoria dal primo febbraio. Ampio il consenso riservato alla misura. Il Consiglio nazionale del Paese alpino ha infatti approvato il provvedimento dopo ore di dibattito con 137 voti a favore e 33 contrari.

Il ministro della Salute di Vienna, Wolfgang Mueckstein, ha definito la misura un "grande e, stavolta, duraturo, passo" nella lotta del Paese contro la pandemia. L'Austria è il primo Paese dell'Unione Europea a introdurre l'obbligatorietà per la somministrazione del vaccino. Ad oggi gli altri Paesi ad approvare una misura del genere erano stati Ecuador, Tagikistan, Turkmenistan, Indonesia e Micronesia. Stando ai dati dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), dall'inizio della pandemia l'Austria ha fatto registrare oltre 519mila casi di contagio e poco più di 6mila decessi.

L'obbligo vaccinale, quindi, "scavalca" iniziative ideate anche in Austria per convincere gli scettici, come la lotteria per i vaccinati che metteva in palio premi fino a 500 euro.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?