Milano -  "Questa settimana Milano ha superato il milione di cittadini vaccinati, l'83% della platea vaccinabile. Sono poco più di 200mila i milanesi che ancora mancano all'appello". A fornire i numeri Letizia Moratti, vice presidente e assessore al welfare alla Regione Lombardia, oggi pomeriggio sul suo profilo Facebook, dopo aver partecipato alla presentazione del progetto "Nuove Guglie Carlo Tognoli", premio dedicato a tesi di laurea sul futuro di Milano promosso dal Centro Studi Grande Milano. "Il futuro è nelle mani di questi giovani e solo affidandoci alla loro voglia di innovazione, alla loro competenza e alla loro preparazione, la nostra amata Milano sarà in grado di realizzare un nuovo Rinascimento", ha aggiunto Moratti tornando a reiterare l'appello a vaccinarsi

I dati della vaccinazioni in provincia di Milano

Oggi in Lombardia con 14.562 tamponi eseguiti è di 136 il numero di casi di Coronavirus registrati, una percentuale in salita allo 0,9% (era lo 0,5% ieri con un numero molto maggiore di test). Sono il leggero aumento i ricoveri: 62 in terapia intensiva (+1) e 389 negli altri reparti (+10). Sono quattro i decessi che portano il totale a 34.026. Per quanto riguarda le province, sono stati segnalati 64 casi a Milano, di cui 31 in città, 12 a Sondrio, 11 a Bergamo, 10 a Brescia, 8 a Monza, 7 a Mantova, 3 a Lodi e Como, 2 a Cremona e Pavia e 1 rispettivamente a Lecco e Varese.

Coronavirus, bollettino Covid Italia e Lombardia 27 settembre: 1.772 contagi e 45 morti

I dati Covid del bollettino del 27 settembre

Intanto la campagna vaccinale procede a pieno ritmo in tutto il Paese: "Siamo quasi al 78% della platea over 12 vaccinata, quasi 42 milioni di vaccinazioni, oggi supereremo questo numero e da domani partiremo con la somministrazione della cosiddetta dose booster, quindi delle dosi aggiuntive, per gli over 80 nelle Rsa e per i sanitari e poi a seguire nei prossimi giorni dopo il pronunciamento del Cts e dell'Aifa, andremo sulle persone più fragili" ha detto il commissario Francesco Paolo Figliuolo visitando S.Egidio a Roma. "Posso assicurare che abbiamo dosi per fare un booster, ovvero una terza dose che possa ridare impeto alla copertura vaccinale. Le dosi ci sono per tutti quelli che vogliono. Abbiamo l'organizzazione e la logistica per farlo" ha aggiunto il commissario straordinario all'emergenza Covid.