I dati Covid del bollettino del 27 settembre
I dati Covid del bollettino del 27 settembre

Arrivano addirittura a 41 le persone indagate a Milano dopo la violenta protesta no vax e no green pass di sabato, dove il corteo non autorizzato ha sfondato il cordone di polizia e carabinieri , irrompendo in piazza Duomo al grido di "Libertà, libertà". A surriscaldare gli animi è l'avvicinarsi del 15 ottobre, data in cui il green pass diventerà obbligatorio per accedere ai luoghi di lavoro, sia nella pubblica amministrazione sia nel settore privato. Molti lavoratori ne sono infatti ancora sprovvisti in quanto non vaccinati. Si tratta di una minoranza, ma comuqnue consistente in temrinid i numeri assoluti. Intanto, sul fronte della lotta alla pandemia il Cts ha dato il via libera alla terza dose di vaccino per over 80, ospiti della Rsa e sanitari più a rischio. Secondo un report dell'Istituto superiore di Sanità aggiornato al 22 settembre, è 14 volte più elevato il rischio di morte per Covid negli over 80 non vaccinati contro il virus. In Italia gli ultraottentenni sono oltre 4 milioni e mezzo. 

Bollettino Covid Italia

Ancora in calo la curva epidemica in Italia. Oggi i nuovi casi sono 1.772, contro i 3.099 di ieri (ma come sempre il lunedi' con molti meno tamponi) e soprattutto i 2.407 di lunedi' scorso, a conferma di un trend di calo settimanale intorno al 20%. I decessi sono 45 (ieri 44), per un totale di 130.742 vittime dall'inizio dell'epidemia. In leggero aumento i ricoveri, come capita spesso il lunedi' per via delle poche dimissioni nel weekend: le terapie intensive sono 5 in piu' (ieri +2) con 29 ingressi del giorno, e salgono a 488, mentre i ricoveri ordinari sono 52 in piu' (ieri -62), 3.487 in tutto. Il tasso di positività è all'1,4%. In Emilia Romagna sono stati registrati 289 casi, in Sicilia 227 e nel Lazio 217. Gli attualmente contagiati sono 101.080 (-1.164) dei quali 3.487 ricoverati nei reparti ordinari (+52) e 488 in terapia intensiva (+5). Restano in isolamento domiciliare 97mila pazienti mentre sono 2.892 le persone guarite o dimesse.

I numeri in Lombardia

I dati Covid lombardi del 27 settembre

 Con 14.562 tamponi eseguiti è di 136 il numero di casi di Coronavirus registrati in Lombardia, una percentuale in salita allo 0,9% (era lo 0,5% ieri con però un numero molto maggiore di test). Sono il leggero aumento i ricoveri: 62 in terapia intensiva (+1) e 389 negli altri reparti (+10). Sono quattro i decessi che portano il totale a 34.026. Per quanto riguarda le province, sono stati segnalati 64 casi a Milano, di cui 31 in città, 12 a Sondrio, 11 a Bergamo, 10 a Brescia, 8 a Monza, 7 a Mantova, 3 a Lodi e Como, 2 a Cremona e Pavia e 1 rispettivamente a Lecco e Varese. 

Le altre regioni

ABRUZZO - Sono otto i nuovi casi di Covid-19 accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Pochi, come ogni lunedì, i test processati: sono stati analizzati, infatti, 998 tamponi molecolari, lo 0,8% dei quali è risultato positivo. In lieve aumento i ricoveri. Si registrano due decessi: il bilancio delle vittime sale a 2.544.

ALTO ADIGE - In Alto Adige sono 51 i nuovi casi di Covid-19 su 5.712 tamponi processati nella giornata di ieri. Nessun nuovo decesso ma il numero dei decessi è stato corretto a 1.191 perché è stato individuato un soggetto morto causa coronavirus nel gennaio scorso. Stabile il numero di pazienti covid ricoverati in ospedale, 22 nei normali reparti e 10 in terapia intensiva. 

BASILICATA - In Basilicata si registrano un nuovo caso di contagio da Sars Cov-2, su un totale di 284 tamponi molecolari, e un decesso per Covid-19. Sono i dati del bollettino regionale della task force riferito alle ultime 24 ore. Un decesso.

CALABRIA - Secondo il bollettino sull'emergenza Covid-19 diffusi dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria, sono 107 i nuovi contagi registrati (su 2.193 tamponi effettuati), +186 guariti e 2 morti (per un totale di 1.398 decessi). Il bollettino, inoltre, registra -81 attualmente positivi, -84 in isolamento, +2 ricoverati e, infine, +1 terapie intensive (per un totale di 13).

CAMPANIA -  Torna a salire l'indice di contagio, in leggero aumento i ricoveri in terapia intensiva. Sono i dati dell'Unità di crisi della Campania sul Covid. Oggi i positivi (con un minor numero di test) sono 176 su 6.547 tamponi effettuati: tasso al 2,68% rispetto all'1,56% precedente. Sono 19 (più 1) le persone in terapia intensiva mentre quelle nei reparti di degenza ordinaria sono 258 (meno 1). Le vittime sono 6: cinque nelle ultime 48 ore e una deceduta in precedenza ma registrata ieri. .

EMILIA-ROMAGNA - Sono 289 i nuovi casi di positività al Coronavirus individuati in Emilia-Romagna nelle ultime 24 ore, sulla base di poco meno di 15mila tamponi. Si contano ancora tre morti: si tratta di un uomo di 90 anni in provincia di Piacenza, una donna di 86 anni a Parma e un uomo di 80 anni a Forlì.

FRIULI-VENEZIA GIULIA - Oggi in Friuli Venezia Giulia su 1.220 tamponi molecolari sono stati rilevati 13 nuovi contagi con una percentuale di positivita' dell'1,07%. Sono inoltre 881 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 3 casi (0,34 %). Nella giornata odierna non si registrano decessi; calano a 8 le persone ricoverate in terapia intensiva mentre i pazienti in altri reparti sono 41. 

LAZIO - Oggi nel Lazio, su 7.895 tamponi molecolari e 7.944 antigenici per un totale di 15.839 tamponi, si registrano 217 nuovi casi positivi, 4 i decessi, 393 i ricoverati (+1), 59 le terapie intensive (+1) e 379 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 1,3%.

LIGURIA - Sono 89 i nuovi positivi al Covid-19 oggi in Liguria, a fronte di 2.391 tamponi molecolari effettuati nelle ultime 24 ore, ai quali si aggiungono altri 4.367 tamponi antigenici rapidi. In calo, rispetto a ieri, gli ospedalizzati: sono 64 di cui 8 in Intensiva. Non vengono segnalati decessi. 

MARCHE - Nelle Marche  26 nuovi casi di 'Covid-19', il 4,9% rispetto ai soli 532 tamponi processati all'interno del percorso per le nuove diagnosi (ieri il rapporto era stato del 3,8%, con 79 casi su 2.089 tamponi); il tasso di incidenza cumulativo su 100 mila abitanti e' leggermente cresciuto a 34,10 (ieri era a 34,03). Lo si apprende dal bollettino quotidiano del Servizio sanitario regionale. Il totale dei positivi individuati dall'inizio della crisi e' salito a 113.643. 

PIEMONTE - Nuovo aumento dei ricoverati Covid in Piemonte: in terapia intensiva sono 25 (+2 rispetto a ieri), negli altri reparti 208 (+9). Il bollettino dell'Unità di crisi della Regione riporta 118 nuovi casi positivi, lo 0,7% dei 17.625 tamponi diagnostici processati (14.287 antigenici), due decessi, relativi ai giorni scorsi. Da inizio pandemia le vittime sono 11.758. Le persone in isolamento domiciliare sono 3.517, i guariti +160.. 

PUGLIA - Lo 0,9% dei 6.284 test processati in Puglia per accertare l'infezione da coronavirus ha dato esito positivo. Si tratta di 57 nuovi casi di contagio di cui poco meno della metà - ovvero 22 - accertati in provincia di Lecce. Altri 21 contagiati sono stati registrati in provincia di Foggia, 8 nel barese, 4 in provincia di Taranto, due nella Bat mentre un altro riguarda una persona di cui non è nota la provincia di residenza. Sono due le vittime del virus mentre il totale dei guariti è di 258.599 unità.

SARDEGNA -  Ci sono due nuovi decessi, in Sardegna, per Coronavirus: un uomo di 63 anni, della Provincia di Sassari, e un 82enne della Città metropolitana di Cagliari. I nuovi casi di positività sono 21 su 913 persone testate e 1.142 tamponi processati, tra molecolari e antigenici. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 15 (2 in meno di ieri), 143 (-3) in area medica. In isolamento domiciliare ci sono 239 persone, 74 in meno di ieri.

SICILIA - Sono 422 i nuovi casi di coronavirus in Sicilia, nelle ultime 24 ore (ieri 424), a fronte di 10.771 tamponi effettuati, su un totale di 6.224.820 da inizio emergenza. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati tre decessi (ieri 13) che portano il totale delle vittime sull'isola a 6.785

TOSCANA - In Toscana  164 nuovi casi di Coronavirus, su 5.139 tamponi molecolari e 2.907 antigenici rapidi, sei morti e 238 guariti. Lo riporta il bollettino giornaliero trasmesso dalla Regione alla Protezione civile nazionale. Nelle ultime 24 ore il tasso dei positivi è del 2% sul totale dei test e del 5,2% in relazione alle nuove diagnosi. Dati in sensibile miglioramento rispetto a sette giorni fa.

TRENTINO -  Nella giornata odierna il bollettino dell'Azienda sanitaria sui contagi da Covid-19 in Trentino registra un deceduto, un uomo non vaccinato che si e' spento in una struttura intermedia dove era stato ricoverato. I pazienti in ospedale sono attualmente 22, di cui 2 in rianimazione: nella giornata di ieri, infatti, e' stato registrato un nuovo ricovero, a fronte di nessuna dimissione. Sono 111 i tamponi molecolari effettuati ieri, che non hanno rilevato nuovi contagi. I nuovi casi positivi, che ammontano a 5, si contano infatti dai risultati emersi su 1.004 tamponi rapidi antigenici

VAL D'AOSTA - Non si registra nessun nuovo caso di Coronavirus in Valle d'Aosta nelle ultime 24 ore, il totale dei contagiati resta a 12.110 dall'inizio della pandemia. Resta fermo a 474 il numero dei morti, mentre c'e' un nuovo guariti. Gli attuali positivi sono 63, 60 dei quali in isolamento domiciliare e 3 ricoverati all'ospedale Parini di Aosta.

VENETO - Numeri in leggero rialzo per il contagio da Covid in Veneto nella ultime 24 ore: sono 181 i nuovi casi registrati - numero che «sconta» il fine settimana - che portano il totale a 468.124; l'incidenza sui 12.534 tamponi effettuati è dell'1,44%. Il bollettino regionale segnala due vittime, con il totale a 11.760; gli attuali positivi sono 11.345 (+42). Leggero aumento di ricoveri in ospedale, con 253 pazienti in area non critica (+5) e 55 (+1) in terapia intensiva.