Milano / Bergamo / Brescia / Como / Cremona / Lecco / Legnano / Lodi / Monza Brianza / Mantova / Pavia / Martesana / Rho / Sesto / Sud-Milano / Sondrio / Varese

Ri-Maflow, "il coraggio degli operai vale l'Ambrogino d'oro"

La cooperativa di Trezzano candidata alla benemerenza civica milanese: "Hanno dimostrato come la dignità dei lavoratori sia più forte della crisi economica e delle storture del capitalismo"

Ri-Maflow, la fabbrica fallisce: operai la occupano e la salvano. Nei capannoni di Trezzano sul Naviglio nasce nuova attività
Ri-Maflow, la fabbrica fallisce: operai la occupano e la salvano. Nei capannoni di Trezzano sul Naviglio nasce nuova attività

Trezzano sul Naviglio, 16 ottobre 2013 - Ci sono anche gli operai della Ri–Maflow tra le candidature in lizza per ricevere l’Ambrogino d’oro, l’importante riconoscimento assegnato dal Comune di Milano. Il loro nome e il loro impegno che fa scuola in materia di occupazione è stato proposto da Lorenzo Zucchetti consigliere del Pd e Presidente Commissione Sport, Benessere e Verde del Consiglio di Zona 7. Nelle motivazioni evidenzia gli sforzi degli oltre 300 operai che con le unghie e con i denti hanno lottato per salvare il loro posto di lavoro: un impegno che si è contraddistinto rispetto ad altre situazioni in cui realtà aziendalihanno chiuso lasciando per strada i lavoratori.

Gli operai Ri-Maflow pe Zucchetti hanno «dimostrato come la dignità dei lavoratori sia più forte della crisi economica e delle storture del capitalismo». La cooperativa di lavoro autogestita, sorta sulle ceneri dello stabilimento leader nella produzione di componenti per automobili, oggi ha il suo core business nel riuso e riciclo di materiale elettrico ed elettronico e nella promozione del consumo critico.

Fra.San.

Condividi l'articolo
comments powered by Disqus
404 - Resource not found
404 – Resource not found