Cinisello Balsamo (Milano), 21 aprile 2017 - Aveva compiuto una truffa nel suo Paese d'origine. La giustizia romena ha “inseguito” una donna di 42 anni, fino ad arrestarla a Cinisello Balsamo, grazie a un mandato di arresto internazionale che è stato eseguito ieri dai carabinieri di Cinisello. La donna è stata condannata a 12 anni di carcere. Una pena che, per un reato simile, in Italia verrebbe definita esemplare, quanto improbabile.

Con l'accusa di truffa e di possesso di documenti falsi, la donna è stata colpita da un mandato di cattura internazionale che ne ha permesso il rintraccio in Italia. Ora , si trova nel carcere di San Vittore in attesa del provvedimento di estradizione.