Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Tira il freno al pilota rivale: anche MV Agusta scarica Fenati

La casa motociclistica varesina straccia l'accordo per la prossima stagione: "Non sarà lui il pilota con cui torneremo al Mondiale"

Ultimo aggiornamento il 11 settembre 2018 alle 08:36
Romano Fenati tira la leva del freno anteriore a Manzi (Ansa)

Varese, 11 settembre 2018 - MV Agusta scarica Romano Fenati. Dopo il licenziamento seduta stante da parte del team Marinelli Snipers, il pilota marchigiano perde anche l'accordo per la prossima stagione con la casa motocilcistica varesina, quella del ritorno alle corse per lo storico marchio della Schiranna.

"L'accordo tra MV Agusta Reparto Corse Forward Racing Team e Romano Fenati è terminato", scrive seccamente in una nota MV Agusta. E Giovanni Castiglioni, presidente della casa motociclistica, rilascia una dichiarazione molto pesante: "In tutti gli anni che ho seguito lo sport, non ho mai visto un comportamento così pericoloso. Un pilota che può comportarsi così non potrà mai rappresentrare i valori della nostra compagnia. Per questa ragione, non vogliamo che sia il pilota con cui MV Agusta farà il suo ritorno del Campionato mondiale". Fenati, durante la gara di Moto 2 a Misano, aveva tirato il freno a Stefano Manzi, spintonandolo e rischiando di farlo cadere.

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.