Regna la giusta soddisfazione per il Grifone dopo il pareggio. Dice mister David Stefani (nella foto): "Un punto importante anzi importantissimo Ci aspettavamo una risposta da parte di questi ragazzi, una risposta sotto il profilo caratteriale e c’è stata sicuramente. Siamo perciò molto contenti di quello che hanno fatto in questa partita". Il Grosseto ha tenuto con ordine il campo,...

Regna la giusta soddisfazione per il Grifone dopo il pareggio. Dice mister David Stefani (nella foto): "Un punto importante anzi importantissimo Ci aspettavamo una risposta da parte di questi ragazzi, una risposta sotto il profilo caratteriale e c’è stata sicuramente. Siamo perciò molto contenti di quello che hanno fatto in questa partita". Il Grosseto ha tenuto con ordine il campo, rispettando il piano partita, resistendo agli urti avversari: "Abbiamo resistito a diversi attacchi e assalti della Pro Patria: i tigrotti sono una buonissima squadra del nostro girone. Faccio perciò i complimenti ai nostri ragazzi che hanno lottato fino al 95’ e nel finale anche in inferiorità numerica per portare a casa questo risultato". Con sportività il tecnico riconosce la prova dei tigrotti: "Ai punti avrebbero vinto loro ma c’è anche il portiere e in questi casi Barosi è stato veramente bravo così come tutti i nostri giocatori, perché hanno limitato assieme l’avversario e si è raggiunto un risultato importante per il nostro Grosseto". Domenica arriverà il Novara: "C’è tempo per pensarci, recuperiamo le forze: i ragazzi hanno dimostrato che se stanno bene, riescono a combattere come garba a noi".

Davide Barosi, lombardo di origine, si è esaltato in questa trasferta, ergendosi a migliore protagonista come riconosciuto da tutti, avversari compresi: "Non è stata una gara facile sin dall’inizio: una partita tosta e maschia, con tanto contatto fisico. Alla fine abbiamo ottenuto un punto e vedendo come andata, rimanendo in 10, è da considerarsi un buon risultato". Sulla sua straordinaria prestazione personale, l’estremo difensore biancorosso commenta: "Sono contento di aver contribuito a portare a casa questo punticino che ci fa sempre comodo, in un partita non semplice".

Se in porta c’è una ‘saracinesca’, davanti bisogna buttarla dentro: "A noi manca un poco più di concretezza sotto porta e sfruttare le occasioni che abbiamo nel corso di una partita".

Luca Di Falco