Meo Sacchetti
Meo Sacchetti

Varese, 20 dicembre 2018 - In una delle capitali del basket italiano non può non trovare spazio come cittadino onorario l’ex biancorosso Meo Sacchetti, attuale commissario tecnico della Nazionale. La proposta è stata presentata, nel Consiglio Comunale di martedì, dall’assessore allo sport della città Dino de Simone. «Avevamo il progetto nel cassetto da tempo - spiega quest’ultimo - serviva solo l’occasione propizia ed è arrivata. Il giusto riconoscimento a Meo, un personaggio maiuscolo dello sport varesino, soprattutto per i valori sportivi di cui è sempre stato portatore».

La cittadinanza onoraria proposta negli intenti dell’amministrazione guidata da Davide Galimberti dovrebbe essere votata prima del 22 febbraio. Quel giorno infatti Varese ospiterà, a Masnago, l’importante gara di qualificazione della Nazionale azzurra. La miglior cornice per racchiudere la cerimonia solenne per Meo. Quel giorno l’Enerxenia Arena dovrà quindi accogliere al meglio il suo nuovo cittadino. «Stiamo lavorando, per la soluzione al problema idrologico che porta il palazzetto ad allagarsi nel periodo di forti acquazzoni, stiamo poi verificando l’accensione dei lampioni, precauzione per evitare atti di vandalismo». L’arrivo di Sacchetti fa sembrare sempre più la lista dei cittadini onorari varesini ad una Hall of Fame della palla a spicchi. Ad attenderlo ci sono infatti, Bob Morse, Dino Meneghin e Gianmarco Pozzecco.