Elezioni politiche e regionali in Lombardia (Newpress)

Varese, 5 marzo 2018 - Ieri, domenica 4 marzo, è stato l'election day. Si è votato in tutta Italia per le elezioni politiche - per scegliere i nuovi rappresentanti di Camera e Senato - ma in Lombardia si è votato anche per scegliere il nuovo presidente della Regione, e quindi il nuovo consiglio regionale, composto da 79 consiglieri (più il governatore). I cittadini lombardi, quindi, al seggio hanno ricevuto tre schede.

CAMERA - Tripletta del centrodestra che conquista i collegi uninominali di Varese (Giuseppina Versace), Gallarate (Matteo Bianchi) e Busto Arsizio (Leonardo Tarantino).

SENATO - Il senatore uscente Stafano Candiani vince per il centrodestra l'"uninominale dei big", battendo il segretario regionale del Pd Alessandro Alfieri e il giornalista Gianluigi Paragone, candidato per il Movimento 5 Stelle. Centrodestra vittorioso, con Erica Rivolta, anche nel collegio di Como che comprendeva anche il Saronnese e il Basso Varesotto. 

GUARDA LO SPECIALE CON TUTTI I RISULTATI

AFFLUENZA - Varesini alle urne in “massa”: la percentuale di votanti si attesta sul 77%. L’affluenza supera di quasi 5 punti il dato delle elezioni politiche del 2013. Affluenza altissima soprattutto nei piccolo comuni. In particolare si segnalano i Comuni di Bardello 81,17% degli aventi diritto. Brunello con l’81,39%, Cadrezzate con l’80,74%, Crosio della Valle con l’81,25, Daverio con l’81,93%. Il Comune con la più alta percentuale al momento Galliate Lombardo con l’84,58%. Tra i grandi centri si segnalano Varese con il 75,90%, mentre Busto Arsizio alle 19 si attestava sul 62,16% e Gallarate sul 58,15%. Lunghe code ai seggi con attese per i votanti comprese tra i 20 minuti e l’ora e 30 minuti. Attilio Fontana ha votato ieri mattina alle 11 nel seggio di Velate a Varese. Il governatore uscente della Lombardia Roberto Maroni ha votato invece alle 9 a Lozza.