Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Nel Nord Italia sbarca la tedesca Aldi, nuovo colosso della grande distribuzione

Il primo marzo l'apertura dei primi dieci negozi che diventeranno 45 nel corso dell'anno

Ultimo aggiornamento il 16 febbraio 2018 alle 19:59
Michael Veiser alla presentazione nel punto vendita di Castellanza

Castellanza (Varese), 15 febbraio 2018 - Sbarca in italia un'altra multinazionale della grande distribuzione: si tratta della tedesca Aldi che il prossimo 1 marzo aprirà i primi dieci negozi e che punta a inaugurare più di 45 punti vendita nel Nord Italia entro il 2018.

Per il suo sbarco in Italia il brand ha reso noto di aver aver assunto oltre 880 collaboratori, con la prospettiva di chiudere l'anno con più di 1.500 assunzioni. Il gruppo conta più di 5.900 punti vendita in 11 Paesi. In
Italia apre a Bagnolo Mella (Brescia), Cantù (Como), Castellanza (Varese), Curno (Bergamo), Peschiera (Verona), Piacenza, Rovereto, San Donà di Piave, Spilimbergo (Pordenone) e Trento. Si presenta puntando sul rispetto della cultura enogastronomica italiana. L'assortimento alimentare appositamente pensato per la clientela italiana è composto per il 75% da prodotti di fornitori locali. "Siamo orgogliosi di entrare in un mercato rinomato nel mondo per la sua ineguagliabile cultura enogastronomica" ha detto Michael Veiser, Group Managing Director di Aldi, nella conferenza stampa svoltasi oggi a Castellanza.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.