Il parco di Villa Toeplitz
Il parco di Villa Toeplitz

Varese, 3 giugno 2018 - Un progetto per rilanciare il parco di Villa Toeplitz sta tenendo banco a palazzo Estense. Il Comune sta infatti pianificando una serie interventi per la storica area verde di viale Vico, simbolo indiscusso del rione Sant’Ambrogio e luogo particolarmente caro ai varesini, che costituisce una tappa fondamentale per i diversi turisti che salgono verso il Sacro Monte e un punto di ritrovo per vari studenti, poiché all’interno della villa è ospitata una delle sedi dell’Università dell’Insubria. Come risorse economiche sono necessari non meno di 300mila euro, che garantiranno la ristrutturazione dei giochi d’acqua, dei canali e delle fontane, che accompagnano la salita al belvedere.

Gli impianti hanno ormai un’età centenaria, dato che sono presenti dalla fondazione della Villa nel 1927. L’ingente somma per l’avviamento dei lavori dovrebbe provenire dai finanziamenti del Cipe e della Fondazione Comunitaria del Varesotto. "Si tratta di un disegno a cui sicuramente stiamo valutando di aggiungere altri spunti per la valorizzazione - ha spiegato Dino De Simone (assessore all’Ambiente) - L’iter è ancora fermo alla fase progettuale e ogni contributo sarà accolto dall’amministrazione. Abbiamo valutato un ampio ventaglio di alternative, tra cui anche l’art bonus, dal momento che le operazioni di restauro delle fontane sono assolutamente urgenti".

Il prospetto s’inserisce dunque in un ampio disegno della giunta, che dal giorno del suo insediamento ha cercato di valorizzare a più riprese i giardini della città, come testimoniato dal festival "Nature Urbane" dell’autunno 2017. Le opere più urgenti sono l’impermeabilizzazione idraulica dei canali del giardino arabo e delle fontane della scalinata centrale per impedire future perdite, abbinato all’inserimento di un sistema di controllo delle acque. In conseguenza di questi atti preliminari potrà essere rimessa in funzione la fontana del giardino all’italiana, dove verrà installata una nuova elettropompa sommersa. Infine sono previsti anche il rifacimento del sentiero d’accesso al campo da tennis, dove si sostituirà il ciottolato all’asfalto, la meccanizzazione del cancello di entrata per ottimizzare gli orari di accesso, nonché la manutenzione della serra grande.