Restano caldi i temi legati ai frontalieri
Restano caldi i temi legati ai frontalieri

Varese, 27 marzo 2015 - Appello all governo per tutelare i frontalieri e sostenere la creazione di Zone economiche speciali. Le consigliere regionali lombarde Francesca Brianza (Lega Nord) e Daniela Maroni (Lista Maroni) chiedono a Roma di intervenire con azioni concrete per garantire un futuro senza difficoltà a lavoratori e Comuni di confine.

Dopo gli incontri con il negoziatore incaricato dal governo Renzi, infatti, le preoccupazioni su economia e occupazione sono rimaste immutate. La rivalutazione del franco svizzero sull'euro ha fatto il resto.

"Bisogna che tutte le istituzioni, a partire dallo Stato italiano che è l'ente competente dal punto di vista decisionale, mettano in campo azioni volte alla tutela dei nostri cittadini", dicono le due consigliere.

In particolare sarebbe necessario avviare il lavoro per la realizzazione di aree a fiscalità e burocrazia privilegiata. "La creazione di Zone economiche speciali - proseguono le due esponenti della maggioranza in Regione - possono rappresentare lo strumento più efficace per consentire alle imprese di contare su una pressione fiscale equiparabile a quella elvetica. Occorre però che Roma decida finalmente di portare a compimento questa operazione nei tempi più rapidi possibili".