Umberto Bossi
Umberto Bossi

Varese, 4 luglio 2020 - Da ieri Umberto Bossi, fondatore della Lega, è ricoverato in ospedale a Varese. "Le condizioni del paziente non sono gravi": rende noto l'ospedale di Circolo di Varese il politico 78enne si trova da ieri nel reparto di Gastroenterologia. Si tratta di un ricovero per "alcuni accertamenti". "L'arrivo in ambulanza non è stato dettato da una particolare situazione di urgenza - rende noto il nosocomio lombardo - ma da una scelta della famiglia considerate le circostanze legate all'emergenza covid". Anche il figlio Renzo ha rassicurato attraverso una nota su Instagram: "Sta bene e sta solo facendo alcuni esami". "Purtroppo causa regole della Regione per il Covid non posso essere con lui" ha proseguito, concludendo con la frase 'always strong', ovvero sempre forte. 

Il "Senatùr" era stato già ricoverato all'ospedale di Circolo di Varese per un lungo periodo nel 2004 quando fu colpito da un ictus. E fu nuovamente ricoverato in rianimazione il 14 febbraio del 2019 dopo un malore a casa a Gemonio. In quell'occasione venne trasportato con l'elisoccorso e rimase in ospedale fino alle dimissioni il 5 marzo. "Un grande in bocca al lupo al nostro Umberto Bossi, ricoverato in ospedale - ha scritto su Facebook Paolo Grimoldi, deputato del Carroccio e segretario della Lega Lombarda -. Umberto sei un leone e sei abituato a lottare con le unghie e con gli artigli e lo farai anche questa volta. Ti aspettiamo presto, riprenditi".  Un messaggio di incoraggiamento è arrivato anche dal deputato del Enrico Borghi: "Umberto, sei un vecchio guerriero. Non mollare, e torna. Perché vogliamo presto ritornare a confrontarci e, se nel caso, a scontrarci dialetticamente con te. Auguri".