Quotidiano Nazionale logo
28 nov 2021

Truffe milionarie negli States Nigeriano arrestato a Malpensa

L’uomo, residente negli Emirati Arabi era ricercato da due corti distrettuali statunitensi

lorenzo crespi
Cronaca
A intervenire l’ufficio di Polizia di Frontiera di Malpensa
A intervenire l’ufficio di Polizia di Frontiera di Malpensa
A intervenire l’ufficio di Polizia di Frontiera di Malpensa

di Lorenzo Crespi

Il personale dell’ufficio di Polizia di Frontiera di Malpensa ha tratto in arresto un cittadino nigeriano, proveniente da Dubai, colpito da un mandato di cattura internazionale emesso dalle autorità americane. Lo straniero infatti era ricercato da due corti distrettuali statunitensi, in Nevada e in Oregon, per gravi reati finanziari. L’uomo, secondo le autorità d’oltreoceano, è risultato implicato in un vasto giro di truffe online che ha permesso di sottrarre, tramite l’utilizzo di collaudate metodiche di raggiro fornite dal web, decine di milioni di dollari ad oltre 400 privati ed enti pubblici. L’arresto è stato operato in stretta collaborazione con il Servizio di Cooperazione Internazionale di Polizia di Roma che ha fornito in tempo reale tutta la documentazione e le foto necessarie all’identificazione dell’uomo.

Il truffatore, proprio allo scopo di sottrarsi alla cattura, viaggiava con più passaporti recanti generalità diverse da quelle con cui era ricercato. L’uomo, infatti, residente negli Emirati Arabi, è risultato avere svariati "alias" con più anagrafiche collegate che hanno reso necessari approfondimenti a carattere investigativo per ricostruirne la reale identità. Il nigeriano è stato infine portato presso il carcere di Busto Arsizio in attesa che la Corte d’Appello di Milano si pronunci in merito alla sua estradizione negli Usa.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?