Il liceo Sereni di Luino frequentato dal ragazzo precipitato
Il liceo Sereni di Luino frequentato dal ragazzo precipitato

Varese, 11 marzo 2019 - Si vivono ore di apprensione a Luino per le condizioni dello studente diciottenne del liceo scientifico Sereni vittima nella notte tra sabato e domenica di una drammatica caduta dal balcone. Il ragazzo è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Santa Chiara di Trento. Il diciottenne era in gita con altri giovani e alloggiava in un hotel a Vigo di Fassa.

L’incidnete è avvenuto intorno alle 3 di notte: all’improvviso il volo dal balcone, al terzo piano della struttura alberghiera, una violenta caduta da un’altezza di circa dieci metri. Subito sono scattati i soccorsi, sul posto il personale del 118 e i carabinieri di Cavalese. Lo studente è stato trasportato all’ospedale di Trento e ricoverato nel reparto di rianimazione. Ancora da chiarire che cosa sia accaduto: i militari dell’Arma hanno raccolto tutti gli elementi utili a fare piena luce sulla dinamica dell’incidente e hanno ascoltato diversi testimoni.

Nella camera al momento dell’incidente c’erano altri studenti. Secondo una prima ricostruzione, pare che il giovane stesse cercando di calarsi dal balcone per uscire dall’hotel, nonostante fosse notte fonda. Un gesto imprudente, il diciottenne è finito con violenza a terra, dopo un volo di una decina di metri. Saranno le indagini a fare chiarezza sull’episodio, intanto è stato escluso il coinvolgimento di terze persone, mentre – non appena le sue condizioni lo consentiranno – i carabinieri ascolteranno il diciottenne.

In un primo tempo si era diffusa la notizia che si trattasse di una gita scolastica organizzata dal liceo Sereni, ma l’istituto superiore luinese ha nella giornata di ieri diffuso una breve nota per chiarire la situazione: il liceo non è coinvolto nell’organizzazione del gruppo, accompagnato da un docente, di cui faceva parte lo studente. La dirigente scolastica Maria Luisa Patrizi ha espresso a nome del liceo «vicinanza allo studente e alla sua famiglia in questo delicatissimo momento augurandogli una pronta guarigione». Anche il sindaco di Luino Andrea Pellicini ha manifestato vicinanza al giovane e alla famiglia: «Anche io ho frequentato quel liceo. Questo mi fa sentire il ragazzo ancora più vicino».