Varese, sotto casa di una ragazza con ascia e coltello: arrestato

Il 27enne si era invaghito della giovane, prendendo di mira lei e la sua famiglia

Provvidenziale l'intervento dei carabinieri

Provvidenziale l'intervento dei carabinieri

Varese – Un uomo di 27 anni, di origini nigeriane, è stato arrestato a Varese dai carabinieri per atti persecutori, dopo essere stato bloccato fuori da un'abitazione mentre minacciava di morte una giovane di cui si è invaghito e la sua famiglia, con in mano un'ascia e un coltello da cucina.

Dalle indagini dei militari è emerso che da qualche tempo l'uomo aveva preso di mira la ragazza e la sua famiglia, senza che lei gli avesse mai dato corda o alimentato la speranza di intrecciare una possibile una relazione. Portato in carcere, l'uomo non ha voluto rispondere alle domande del gip durante il suo interrogatorio di garanzia.