Sos medici di famiglia Altri tre lasciano l’incarico

Solamente a Gaggiano è stato individuato un sostituto provvisorio. A Magenta e Castano Primo i pazienti perdono la continuità dell’assistenza.

Sos medici di famiglia  Altri tre lasciano l’incarico

Sos medici di famiglia Altri tre lasciano l’incarico

Emergenza medici di famiglia: ancora professionisti che lasciano gli incarichi. Giovedì 31 agosto cessano l’attività tre medici di medicina generale: Rossella Bertoglio a Magenta, Angelo Erba a Castano Primo e Maria Cristina Migliavacca a Gaggiano. Solo in sostituzione dell’ultima professionista è già stato individuato un incaricato provvisorio, Antonio Pasquale Sciretta: la continuità dell’assistenza sarà garantita e i pazienti della dottoressa Migliavacca non dovranno effettuare alcuna scelta.

Per gli altri due Comuni, bisognerà capire se i medici attualmente in forza saranno in grado di assorbire gli assistiti rimasti senza medico oppure se nasceranno ambulatori medici temporanei, come già avvenuto a Legnano, Nerviano e Inveruno: soluzioni tampone, che impediscono la costruzione di una relazione di cura approfondita, per via della turnazione dei medici; inoltre il calendario delle visite varia mensilmente, nelle date e negli orari, penalizzando chi non padroneggia il pc per la verifica.

Ats Città Metropolitana aveva pubblicato nelle scorse settimane un bando per la ricerca di professionisti negli ambiti carenti. Hanno presentato domanda 136 medici, di cui 116 che frequentano ancora i corsi triennali per medici di medicina generale. Ogni candidato poteva indicare più ambiti di interesse per la copertura dei posti e solo successivamente precisare quale sede intende coprire. Nelle prossime settimane si avrà un quadro più preciso delle scelte anche per singolo ambito. Intorno alla metà di settembre si conoscerà la graduatoria con gli incarichi definitivi.

Silvia Vignati