Quotidiano Nazionale logo
14 apr 2022

"Sindaci dei nove Comuni Non firmate il Masterplan"

A lanciare l’appello stavolta è l’Unione dei comitati del comprensorio aeroportuale per invitare il Cuv a non approvare alcun accordo all’incontro odierno in Regione

rosella formenti
Cronaca
Massimo Uboldi di Uni.Co.Mal. boccia l’ampliamento a Sud di Cargo City
Massimo Uboldi di Uni.Co.Mal. boccia l’ampliamento a Sud di Cargo City
Massimo Uboldi di Uni.Co.Mal. boccia l’ampliamento a Sud di Cargo City

MALPENSA

di Rosella Formenti

A lanciare l’appello è l’Unione dei comitati del comprensorio di Malpensa (Uni.Co.Mal). Si rivolge ai sindaci dei 9 Comuni del Consorzio urbanistico volontario (Cuv) dell’area aeroportuale, invitati a non firmare alcun accordo sul Masterplan 2035, il piano di sviluppo dell’aeroporto che vede contrari comitati e associazioni ambientaliste.

Oggi in Regione l’incontro tra Cuv, Sea, Enac e Parco del Ticino. Sul tavolo la bozza del Protocollo d’intesa che dovrebbe portare al via libera per l’ampliamento dell’aeroporto con l’estensione di Cargo City nella brughiera in territorio di Lonate Pozzolo. Estensione contestata da Uni.Co.Mal. e dal Coordinamento di associazioni che sollecitano invece la tutela di quell’ habitat naturale. "Chiediamo ai sindaci di non firmare alcun accordo in Regione – dice Massimo Uboldi, coordinatore di Uni.Co.Mal. – Il 7 maggio a Somma Lombardo si terrà il convegno “Malpensa e gli impatti sul territorio“. I relatori da noi invitati interverranno su vari temi, tra cui sicurezza aerea, impatto sanitario, occupazione e qualità del lavoro, ambiente, natura e progetti già in atto con la Comunità europea".

Un’occasione di approfondimento e confronto cui saranno invitate 33 Amministrazioni comunali lombarde e piemontesi, i due enti del Parco Ticino, la Provincia di Varese e quella di Novara, la Città Metropolitana di Milano e il ministero della Transizione Ecologica.

Continua Uboldi: "Auspichiamo la partecipazione di tutti i soggetti coinvolti dalla presenza di Malpensa, una platea davvero ampia, tutti interessati alle problematiche legate all’aeroporto, un numero elevato a differenza dei 9 sindaci chiamati invece a firmare l’accordo in Regione". L’intenzione del convegno è "far incontrare e riprendere il dialogo tra i vari enti che subiranno le ricadute dello sviluppo previsto dal Masterplan 2035 e la popolazione che ne subirà l’impatto. Un dialogo essenziale, del tutto assente finora".

Oggi invece al tavolo in Regione è in programma la firma del Protocollo d’intesa sul Masterplan con i sindaci del Cuv. Ecco allora l’appello dell’Unione dei comitati: "Chiediamo agli amministratori del Cuv di aspettare a firmare accordi di cui poi ci si dovrà pentire, ma di cogliere l’occasione di confronto del 7 maggio che comitati e associazioni ambientaliste mettono a disposizione. Ci sarà sempre tempo per prendere decisioni in modo più cosciente e imparziale senza subire il canto della sirene di Regione, Sea ed Enac, nell’interesse pubblico residenti in questo comparto territoriale del Nord Italia".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?