Quotidiano Nazionale logo
12 feb 2022

Rapine a mano armata in treno: identificato il terzetto di minorenni

Avevano colpito a dicembre sulla linea Saronno-Milano e minacciato tre coetanei

Due andranno al carcere minorile di Benevento e il terzo in comunità in provincia di Varese i tre minorenni identificati dalla polizia ferroviaria come gli autori di tre rapine, due andate a segno e una solo tentata, messe a segno sulla linea Saronno-Milano Bovisa e Novara Nord-Milano Bovisa. Il bottino? Tre portafogli e un monopattino. Il terzetto era entrato in azione nel mese di dicembre sul treno regionale sulla linea Saronno-Milano Bovisa. Dopo aver minacciato con un coltello tre coetanei, li hanno derubati dei portafogli. Sempre insieme ma sulla linea Novara Nord-Milano Bovisa i tre complici hanno tentato di rubare la collana di un ragazzo maggiorenne. Il giovane è riuscito però a respingere l’attacco e a salvare il prezioso. E’ invece stata messa a segno dal più piccolo, un 14enne marocchino, la rapina aggravata ai danni di un minorenne a Gerenzano per sottrargli il monopattino.

A terrorizzare le vittime oltre all’atteggiamento del trio, praticamente una sorta di baby gang, anche il fatto che minacciassero coetanei e ragazzi più grandi con un coltello. A ricostruire l’accaduto gli uomini della Polizia Ferroviaria di Milano Bovisa ieri hanno eseguito le misure di custodia cautelare nei confronti dei tre minori: due marocchini di 14 e 16 anni e un italiano di 15. Attualmente sono tutti e tre a disposizione dell’autorità giudiziaria che vaglierà la loro posizione.

Sara Giudici

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?