Quotidiano Nazionale logo
12 mar 2022

Giovanissimi rapinatori in trasferta da Varese alle zone della movida di Milano

Dalla provincia di Varese alla movida dei Navigli e di via Valtellina. In azione gang o coppie di ragazzi insieme a un minorenne

francesco pellegatta
Cronaca
featured image
Un gruppo di giovani (foto di archivio)

Varese - Arrivavano “in missione“ dalla provincia di Varese per commettere rapine a Milano. Protagonisti tre ragazzi, uno dei quali minorenne, che l’altra sera sono stati individuati dalla polizia di Stato subito dopo aver derubato altri due malcapitati giovani. L’episodio si inserisce tra le numerose rapine ai danni di passanti che in questi ultimi giorni vedono come protagonisti gang di ragazzi o giovani sbandati. Nelle ultime 48 ore infatti, in alcune strade della movida milanese come via Farini e i Navigli, gli agenti sono intervenuti diverse volte effettuando nel complesso sei arresti. L’episodio di maggior rilievo ha visto agire un gruppo di ragazzi dopo l’una di notte, in via Valtellina, strada di locali notturni e discoteche.

A essere accerchiati e spintonati lungo il marciapiede nei pressi di un noto locale sono stati, in due casi distinti, prima un 21enne e poi uno straniero di 24 anni, di origine brasiliana, derubati rispettivamente di portafogli e cellulare. Gli agenti del Commissariato Sempione sono però riusciti a localizzare i presunti autori: tre ragazzi italiani di 23, 19 e 17 anni, tutti della provincia di Varese, e un ecuadoriano di 23 anni, residente invece a Milano, tutti con precedenti analoghi.

In via Vigevano, sempre intorno all’1.30, un 17enne tunisino con precedenti ha invece avvicinato prima una donna di 36 anni, spingendola e sottraendole il cellulare, e poi un 19enne al quale ha strappato una catenina d’oro. Il giovane rapinatore è stato bloccato poco dopo. Alla fermata dei bus in corrispondenza della metropolitana di Famagosta, invece, nel pomeriggio, poco prima delle 14, una coppia di amici di 15 e 19 anni era stata avvicinata da un pregiudicato 45enne di origine australiana che, spintonandoli, si era fatto consegnare portafogli e cellulari. L’uomo, forse uno sbandato, è stato bloccato poco dopo da una Volante della polizia.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?