Pronto soccorso
Pronto soccorso

Gallarate (Varese) - Denunciato due volte, nella stessa sera, per interruzione di pubblico servizio e violenza e minacce a pubblico ufficiale. L’uomo, 48 anni, italiano, già noto alle forze dell’ordine, ha dato in escandescenze al pronto soccorso dell’ospedale di Gallarate. Tutto è cominciato alle 19,30 quando un uomo ha chiesto di essere visitato e si è seduto in fondo alla sala d’aspetto. Nel frattempo è arrivato il quarantottenne che ha cominciato a insultarlo senza apparente motivo. A quel punto è intervenuto un infermiere che ha allontanato l’aggressore. Pochi minuti dopo l’uomo, sotto effetto dell’alcol, si è ripresentato al pronto soccorso, ricominciando a insultare un’altra persona. Sono intervenuti i poliziotti per allontanarlo, intanto nei suoi confronti è scattata la denuncia, la prima della serata, per interruzione di pubblico servizio.

Alcune ore dopo, intorno alle 23 è tornato al pronto soccorso e ha creato scompiglio: la sala d’attesa è stata evacuata. Ha cominciato a urlare, quindi ha imbrattato di sangue (si era procurato una ferita alla mano) il plexiglass delle postazioni triage e ha insultato la guardia giurata in servizio e i medici presenti. Accompagnato in commissariato è stato denunciato per interruzione di pubblico servizio, violenza e minacce a pubblico ufficiale.