Quotidiano Nazionale logo
24 apr 2022

Premio XXV Aprile agli alunni migliori

Ottantacinque i bambini delle scuole primarie che si sono distinti per senso civico e impegno

lorenzo crespi
Cronaca

di Lorenzo Crespi

Ottantacinque bambini delle scuole primarie di Varese hanno ricevuto il Premio XXV Aprile 1945. Il riconoscimento è stato consegnato ieri mattina nella Villa Napoleonica alle Ville Ponti, in una sala gremita tra l’entusiasmo dei piccoli alunni e dei genitori. Il premio, assegnato annualmente in occasione dell’anniversario della Liberazione, è un’istituzione storica della città: risale infatti al 1947. Fu proprio nell’immediato Dopoguerra che si decise di inaugurare la tradizione di premiare gli alunni che si distinguano per impegno, determinazione e valori di solidarietà e coesione. Ora come allora il rito è stato rispettato, alla presenza delle autorità a partire dai rappresentanti dell’Amministrazione comunale. La cerimonia è stata aperta dal sindaco Davide Galimberti: "Siamo davvero onorati di premiarvi. Ora avete una responsabilità in più, perché l’invito è affinché possiate accompagnare anche i vostri amici e compagni nel percorso che vi ha reso protagonisti oggi, per rafforzare il senso civico, la capacità di inclusione, di solidarietà e coesione che avete saputo dimostrare in quest’anno scolastico".

A consegnare i premi anche l’assessore ai Servizi educativi Rossella Dimaggio: "Nella vita bisogna saper scegliere tra il bene e il male, mostrare empatia, avere la capacità di difendere i valori di giustizia e convivenza civile. Voi avete saputo compiere queste scelte ed è per questo che vi mostriamo il nostro riconoscimento". Sul palco anche il prefetto Salvatore Pasquariello, il dirigente dell’Ufficio scolastico territoriale Giuseppe Carcano, il vicesindaco Ivana Perusin, l’assessore alla Cultura Enzo Laforgia e ai Servizi sociali Roberto Molinari.

I piccoli studenti, premiati in gruppi divisi per classi (terze, quarte e quinte), hanno ricevuto anche un fumetto realizzato dai ragazzi del liceo artistico Frattini dedicato alla figura di Calogero Marrone, che aiutò numerosi ebrei a salvarsi dalle persecuzioni. Ad accompagnare la mattinata, le note del quartetto del liceo musicale Malipiero. Le celebrazioni del 25 Aprile proseguono oggi e domani.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?