Quotidiano Nazionale logo
7 apr 2022

Pandemia, guerra, crisi economica Uno Sportello per aiutare i giovani

Il servizio messo a punto dal consultorio familiare contro le emergenze educative nella fascia tra gli 11 e i 21 anni

Il direttore Giuseppe Tarantino
Il direttore Giuseppe Tarantino
Il direttore Giuseppe Tarantino

La Fondazione “La Casa di Varese“, consultorio familiare accreditato, lancia una serie di progetti a contrasto delle emergenze educative nella fascia d’età 11-21 anni. Iniziative che vedono la onlus varesina impegnata insieme a un’ampia rete di realtà del territorio, come Diocesi di Milano, Decanato di Varese, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Comune di Varese e Ats Insubria.

L’obiettivo di questa sinergia è di promuovere, sostenere e alimentare un modello di risposta “integrato“ ai bisogni delle nuove generazioni, che vivono gli effetti negativi di un periodo difficile come quello attuale.

Pandemia, guerra, instabilità economica e sociale stanno rivelando infatti una profonda emergenza educativa, con un aumento delle situazioni di disagio.

Nel 2021 il consultorio La Casa di Varese, diretto da Giuseppe Tarantino, ha registrato 2.435 contatti, con un incremento del 38% delle richieste di sostegno psicologico per gli adolescenti. Sono aumentati, con percentuali tra il 25 e il 30%, fenomeni come crisi d’ansia, depressione, attacchi di panico, autolesionismo, dipendenza tecnologica e disturbi alimentari.

Per dare una risposta alle necessità che stanno emergendo sempre più, sarà attivato per i prossimi mesi uno spazio di ascolto in cui gli operatori del consultorio metteranno a disposizione la loro professionalità. Adolescenti e giovani dagli 11 ai 21 anni potranno rivolgersi allo sportello per colloqui psicoeducativi individuali dal 20 aprile all’8 luglio.

Queste le sedi e gli orari: il martedì dalle 14.30 alle 16.30 negli uffici della parrocchia di San Carlo; il mercoledì dalle 15 alle 17 all’oratorio Ss Fermo e Rustico; il venerdì dalle 15 alle 17 al Cag Kolbe. La fondazione ha inoltre aderito alla “Cordata educativa“ promossa dalla Diocesi di Milano, che prevede corsi di formazione per educatori.

Lorenzo Crespi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?