Quotidiano Nazionale logo
6 apr 2022

Orti urbani, aperto il bando per le concessioni

Sono un centinaio gli appezzamenti messi a disposizione dei cittadini. Domande entro il 13 aprile

Orti urbani: sono 97 gli appezzamenti di terreno comunale a disposizione dei cittadini pronti a coltivare insalate, verdure, ortaggi da portare in tavola.

Le precedenti concessioni sono scadute, pertanto Palazzo Borghi ha pubblicato il nuovo avviso pubblico. C’è tempo fino al 13 aprile per presentare la domanda da parte di chi è interessato nella produzione di verdure in proprio, davvero a km zero, con l’obiettivo anche di risparmiare sulla spesa familiare. E di questi tempi, con le difficoltà economiche con cui si confrontano tante famiglie, messe a dura prova dalla crisi conseguente all’emergenza sanitaria e con il caro bollette, poter avere un pezzetto di terra da coltivare assicurando una produzione di verdure adeguata al consumo familiare, può essere un’opportunità.

Alla soddisfazione di portare in tavola zucchine, insalate, pomodori, fagiolini coltivati con passione, con le proprie mani, si aggiunge il fatto di poter risparmiare sulla spesa.

Gli orti urbani gallaratesi si trovano in via Madonna in Campagna e sono appezzamenti di circa 40 metri quadrati ciascuno. Per presentare domanda di assegnazione gli interessati devono avere un’età non inferiore ai 18 anni, la residenza continuativa a Gallarate da almeno 10 anni e la cittadinanza italiana. È obbligatorio non perseguire con l’assegnazione dell’orto attività di lucro e assumere l’impegno di coltivare personalmente l’orto assegnato.

Per l’assegnazione delle aree sarà stilata una graduatoria, sulla base della sommatoria dei punteggi attribuiti in base alla situazione reddituale e alla composizione del nucleo familiare, oltre che alla situazione lavorativa del richiedente.Ros.For.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?