MANCA IL LATTE AL SALESI, NEONATO RISCHIA LA VITA
MANCA IL LATTE AL SALESI, NEONATO RISCHIA LA VITA

Busto Arsizio (Varese), 13 novembre 2017 - La procura di Busto Arsizio ha disposto l'autopsia sul corpo di un neonato di due giorni, morto tra sabato e domenica mentre era ancora in ospedale a Legnano, dove la mamma lo aveva dato alla luce. Il bimbo, in base a quanto emerso dalle prime valutazioni mediche, potrebbe essere rimasto vittima di Sids, ovvero la sindrome della morte in culla. In base a una prima ricostruzione, sembra che il bambino stesse dormendo nella culla accanto alla madre quando improvvisamente avrebbe manifestato delle difficoltà respiratorie. A quel punto la mamma ha chiamato medici e infermieri, che non sono però riusciti a salvare il piccolo.

Gli agenti del commissariato di Legnano hanno acquisito le cartelle cliniche del neonato e hanno sentito tutto il personale che era in servizio quando il piccolo si è sentito male. I genitori, da quanto si è saputo, per il momento non hanno sporto denuncia contro l'ospedale di Legnano. La procura di Busto Arsizio, come atto dovuto, ha aperto un fascicolo per omicidio colposo, ancora a carico di ignoti e disposto l'autopsia. Solo questo accertamento permetterà di escludere eventuali profili di negligenza da parte del personale sanitario.