Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
30 gen 2022

Minacciato con un coltello Torna l’incubo baby-gang

Saronno, ennesimo episodio in città ma questa volta in pieno centro. Gli studenti: "Andare a scuola ormai è diventato un incubo quotidiano"

30 gen 2022
sara giudici
Cronaca
Via Roma è il luogo teatro dell’aggressione al giovane
Via Roma è il luogo teatro dell’aggressione al giovane
Via Roma è il luogo teatro dell’aggressione al giovane
Via Roma è il luogo teatro dell’aggressione al giovane
Via Roma è il luogo teatro dell’aggressione al giovane
Via Roma è il luogo teatro dell’aggressione al giovane

di Sara Giudici Sono pochi gli elementi che sono emersi sull’aggressione di cui è stato vittima un 14enne l’altro giorno nella zona di via Roma. Un episodio su cui stanno indagando i carabinieri della compagnia cittadina ma di cui si parla molto nella zona e soprattutto tra i genitori che hanno a più riprese lanciato l’allarme sul problema della violenza di giovani e giovanissimi che negli ultimi mesi è cresciuta esponenzialmente in città. Ma torniamo all’ultima aggressione. L’episodio è avvenuto nel primo tratto di via Roma a pochi passi da piazza Libertà quindi proprio nel cuore di Saronno. Al momento non sono molti i particolari emersi sull’accaduto che i genitori del minorenne hanno regolarmente denunciato ai carabinieri che stanno svolgendo le indagini del caso. Certa comunque la minaccia a carico del minorenne con un coltello. Si parla anche della rapina di un cellulare ma non ci sono state conferme. L’aggressione è avvenuto subito dopo l’imbrunire intorno alle 18,30. Facile immaginare che un aiuto ai militari all’opera per chiarire l’accaduto saranno le immagini della videosorveglianza che si trova nella zona. Da valutare anche l’eventuale collegamento con il fenomeno delle baby gang che si è registrato negli ultimi mesi a Saronno e che tanto preoccupazione suscita nelle famiglie. Sono stati i genitori, mamme e papà, degli studenti del polo scolastico cittadino a lanciare l’allarme per la presenza di baby gang che prendono di mira coetanei alla fermata dei pullman in via Varese e allo scalo ferroviario al mattino prima dell’inizio delle lezioni. L’ultimo episodio nel mese di dicembre quando un ragazzo è arrivato in classe dopo essere stato malmenato per aver difeso il telefono dall’attacco della banda che gli ha fatto la posta alla pensilina tentando di strapparglielo. I ragazzi parlano di un gruppo di studenti stranieri che gravitano tra la stazione di ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?